Il Miglior Smartwatch

Aggiornato il 11 novembre 2022

Dopo 32 ore di ricerca, l’analisi di 56 smartwatch tra i più popolari e la nostra prova di 29 di essi, riteniamo che il Samsung Galaxy Watch 5 offra il miglior rapporto qualità-prezzo in circolazione.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Samsung Galaxy Watch 5

Se non apporta alcuna vera innovazione, mantiene gli stessi vantaggi del suo predecessore con il suo bel design e il suo potente software. Inoltre, migliora i dati sanitari e la velocità di caricamento.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Samsung Galaxy Watch 5

Con il suo design sportivo, ma versatile e confortevole, questo modello mantiene la stessa linea della versione precedente con un bellissimo schermo AMOLED circolare protetto dai graffi. Durante il nostro test, abbiamo trovato la sua interfaccia perfettamente fluida e veloce, con un processore potente e il sofisticato software Wear OS 3.5, che continua a migliorare. In termini di funzioni, lo abbiamo trovato abbastanza completo e migliorato con alcuni dati sulla salute, come l’integrazione di un nuovo sensore di temperatura corporea (che, tuttavia, non è ancora attivo). Tuttavia, alcune delle sue funzioni sono ancora esclusive di Samsung e sono compatibili solo con i dispositivi Android. Anche la durata della batteria è inferiore a quella annunciata, ma fortunatamente la ricarica è molto rapida.

 

 

Meglio economico

Xiaomi Mi Watch

Come sempre, il marchio Xiaomi ci offre un nuovo accessorio di ottima qualità ad un prezzo basso. Inoltre, si è fatto facilmente un posto nel mercato degli smartwatch.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Xiaomi Mi Watch

L’orologio Xiaomi Mi Watch è una buona opzione per uno smartwatch, senza spendere una fortuna. Inoltre, ha un display di ottima qualità che permette di accedere a un’interfaccia intuitiva e piacevole. Include anche molte funzioni moderne, come la misurazione della saturazione di ossigeno nel sangue o il consumo di energia del corpo. Tuttavia, ha alcuni difetti, come il suo formato relativamente imponente e la precisione dei suoi sensori.

 

Meglio di fascia alta

Apple Watch Series 8

Anche se non rivoluziona molto rispetto al Watch Series 7, il suo design impeccabile, l’interfaccia fluida e le sue funzioni faranno la gioia dei fan del famoso marchio Apple.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Apple Watch Series 8

In linea con il tradizionale design elegante dell’Apple Watch, la Serie 8 è disponibile in diverse dimensioni (1,6″ o 1,8″). Il display OLED è impeccabile e il sistema operativo WatchOS 9 è ancora più fluido. Dal punto di vista funzionale, è dotato di un’ampia selezione di app ed è tanto ricco quanto accurato nelle funzioni di salute e fitness. Le nuove funzioni includono il rilevamento della temperatura (attualmente limitato al monitoraggio delle mestruazioni) e il rilevamento degli incidenti stradali. Tuttavia, sebbene si ricarichi rapidamente, la durata della batteria è ancora piuttosto breve (solo un giorno). Infine, e non è una sorpresa, è compatibile solo con i dispositivi iOS.

 

Alternativa di fascia alta

Samsung Galaxy Watch5 Pro

Nonostante le dimensioni ridotte al polso, questa versione professionale presenta le stesse caratteristiche della versione classica, con funzioni di tracciamento aggiuntive e una maggiore durata della batteria.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Samsung Galaxy Watch 5 Pro

Sebbene sia robusto e durevole, lo abbiamo trovato troppo pesante e ingombrante al polso con il suo quadrante da 45 mm. Pertanto, a nostro avviso, è più adatto a un pubblico maschile. Il cinturino con anello a D è perfettamente sicuro e durante la prova abbiamo apprezzato la splendida qualità del display, il potente software Wear OS 3.5 e la gamma di app, oltre all’interfaccia fluida e intuitiva. Per quanto riguarda la salute, è generalmente abbastanza completo e, rispetto alla versione classica, include interessanti opzioni GPS per l’escursionismo e il ciclismo in particolare (anche se quest’ultimo era un po’ impreciso durante le nostre uscite). Per quanto riguarda l’altra versione, alcune funzioni (ECG, pressione sanguigna) sono esclusive dei dispositivi Samsung ed è compatibile solo con Android. La cosa migliore? La durata della batteria è quasi raddoppiata (fino a 80 ore).

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio economicoMeglio di fascia altaAlternativa di fascia alta
Samsung Galaxy Watch 5 Xiaomi Mi Watch Apple Watch Series 8 Samsung Galaxy Watch5 Pro
Se non apporta alcuna vera innovazione, mantiene gli stessi vantaggi del suo predecessore con il suo bel design e il suo potente software. Inoltre, migliora i dati sanitari e la velocità di caricamento. Come sempre, il marchio Xiaomi ci offre un nuovo accessorio di ottima qualità ad un prezzo basso. Inoltre, si è fatto facilmente un posto nel mercato degli smartwatch. Anche se non rivoluziona molto rispetto al Watch Series 7, il suo design impeccabile, l'interfaccia fluida e le sue funzioni faranno la gioia dei fan del famoso marchio Apple. Nonostante le dimensioni ridotte al polso, questa versione professionale presenta le stesse caratteristiche della versione classica, con funzioni di tracciamento aggiuntive e una maggiore durata della batteria.
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

 

800+ Confronti
1000+ Recensioni
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo effettuato il test?

Per cominciare, abbiamo indossato ogni smartwatch per diversi giorni per valutarlo in termini di utilizzo quotidiano. Questo ci ha permesso di valutare il comfort e il design in diverse condizioni (di notte, durante le sessioni sportive, al lavoro, ecc.) Anche la qualità del display è stata testata. Scorrendo i menu di ogni orologio e di ogni applicazione, abbiamo potuto analizzare la gestione, la reattività dell’interfaccia, la fluidità del sistema operativo e l’intuitività dell’app.

Ci siamo poi concentrati sulle funzionalità (analisi del sonno, frequenza cardiaca, alcune modalità sportive, GPS, ecc.) Per verificare l’accuratezza dei sensori, li abbiamo confrontati con i risultati di altri accessori affidabili e di buona reputazione. Infine, per quanto riguarda la durata della batteria, abbiamo cercato di alternare periodi di inattività a momenti più attivi con l’attivazione o la disattivazione di alcune misure.

 

¿Come scegliere il tuo smartwatch?

Il smartwatch è diventato un accessorio indispensabile per molte persone nella loro vita quotidiana. Tuttavia, l’offerta è così ampia che è difficile trovare il modello che meglio si adatta alle nostre necessità, esigenze e, soprattutto, alle nostre finanze.

Montres Connectées

Innanzitutto, dovete sapere che attualmente ci sono tre sistemi operativi. Prima dell’acquisto, si raccomanda di verificare la compatibilità di questo accessorio con il tuo smartphone. Questo è essenziale se volete beneficiare di tutte le funzioni disponibili.

Con questo in mente, ecco i tre sistemi principali:

  • Wear OS: sviluppato da Google, è anche compatibile con Android e iOS (con funzionalità limitate). Ha la reputazione di essere meno fluido dei suoi rivali, ma ha un migliore catalogo di applicazioni.
  • Tizen OS: il più grande concorrente di Apple è ancora una volta Samsung. È molto fluido e intuitivo, ma purtroppo manca di una buona gamma di applicazioni.
  • Watch OS: specifico per i prodotti Apple, non è compatibile con Android o Google. Perfetto se avete prodotti Apple.

In breve (come quasi sempre è il caso), ogni sistema ha i suoi vantaggi e svantaggi. Sta quindi a voi determinare quale soddisfa meglio le vostre esigenze.

Montre connectée

Alla luce di ciò, ecco i criteri più importanti che abbiamo preso in considerazione:

  • L’ergonomia e il design: la qualità del display deve essere sufficiente per permetterne la lettura in ogni circostanza. Per quanto riguarda il design, oltre alla sua praticità, è un accessorio di moda e ognuno ha i suoi gusti particolari. Controlla in particolare il cinturino e la sua dimensione.

Garmin Venu 2S

  • La resistenza: dovrete identificare per cosa userete il vostro smartwatch. Se siete attivi all’aperto, è meglio optare per un modello che sia resistente all’acqua e alla polvere. Per fare questo, è necessario controllare il suo grado di protezione. Anche la qualità dello schermo è importante, soprattutto se deve resistere a graffi o urti. Scelga i modelli con Gorilla Glass.
  • La durata della batteria: in media, uno smartwatch dura da uno a tre giorni. Alcuni produttori, come Garmin, riescono a prolungare un po’ la durata sacrificando la luminosità del display o utilizzando l’inchiostro elettronico (una tecnologia utilizzata soprattutto per i display degli e-book).

Galaxy Watch Active 2

  • Funzionalità essenziali: tutto dipende dallo stile dell’orologio, ma le più importanti sono le funzioni di frequenza cardio, pedometro e analisi del sonno.

 

Altri smartwatch che consigliamo

Samsung Galaxy Watch 4 (130.10 € al momento della pubblicazione): un’alternativa interessante. Con il suo bel design, la sua vasta gamma di funzioni, la sua ergonomia attentamente studiata e le sue nuove funzioni di salute (analisi del corpo, rilevamento del russare, ecc.), il Watch 4 è uno dei migliori smartwatch sul mercato. Tuttavia, la sua scarsa durata della batteria, che abbiamo trovato nei nostri test, detrae un po’ dal risultato finale. E a causa delle poche opzioni riservate esclusivamente agli smartphone Galaxy, si rivolge più agli utenti Samsung o anche agli amanti di Google o Android. Tuttavia, crediamo che il nuovo sistema operativo WearOS possa ancora aumentare il suo potenziale.

Apple Watch SE (2022) (319.00 € al momento della pubblicazione): un modello di fascia alta con il DNA Apple. Disponibile in 2 dimensioni di quadrante, ha uno schermo di alta qualità con un comodo display OLED. L’interfaccia è fluida e veloce e le funzioni tengono traccia della vostra forma fisica. La frequenza cardiaca è accurata, il GPS è ancora eccellente e la nuova applicazione per i farmaci è interessante, ma non c’è l’ECG o la visualizzazione permanente su questa versione. Inoltre, la durata della batteria è scarsa e, come sempre, è compatibile solo con l’iPhone.

Garmin Venu 2S (357.99 € al momento della pubblicazione): adattato per lo sport, ma ideale per l’uso quotidiano. Leggero e confortevole, si distingue per le sue numerose caratteristiche che lo rendono ideale per lo sport, la salute e la vita quotidiana. Altamente compatibile e versatile, agisce come un vero e proprio allenatore sportivo, garantendo al contempo la vostra sicurezza. A parte la durata della batteria, che non è delle migliori, dobbiamo dire che siamo rimasti molto colpiti dalla qualità del display e dalle buone prestazioni generali (GPS affidabile, frequenza cardiaca precisa, ecc.).

 

Altri smartwatch testati

Xiaomi Redmi Watch 2 Lite (54.99 € al momento della pubblicazione): di base, ma con un prezzo interessante. È soprattutto intuitivo, semplice e facile da usare. Non apporta grandi innovazioni, ma punta sul suo rapporto prezzo/prestazioni per sedurre chi si accontenta delle funzioni di base. Sebbene non sia in grado di soddisfare gli sportivi seri o i fanatici delle statistiche, è abbastanza elegante e indipendente da soddisfare la maggior parte delle persone per l’uso urbano.

Amazfit Bip 3 (59.99 € al momento della pubblicazione): troppi sacrifici per migliorare il prezzo. Il display è colorato, ma la finitura dei caratteri deve essere rivista. Sebbene sia leggero, la qualità dei materiali non è all’altezza. La durata della batteria varia da 7 a 14 giorni. Tra le sue funzioni, offre un controllo dello stato di salute abbastanza standard e incorpora circa 60 modalità sportive e altre funzioni intelligenti, ma non un sensore GPS. Inoltre, abbiamo trovato l’app Zepp un po’ disordinata.

Xiaomi Watch S1 (184.24 € al momento della pubblicazione): un’opzione attraente. Grazie all’eccellente qualità del design, all’elevato comfort di lettura e all’ottima durata della batteria, presenta un rapporto prezzo/prestazioni molto interessante. Nei nostri test abbiamo apprezzato l’ampia gamma di funzioni connesse, la facilità d’uso e la buona reattività. Tuttavia, si tratta di un modello piuttosto ingombrante per le donne o per chi ha un polso sottile. Inoltre, sia la misurazione della frequenza cardiaca che il software sono deludenti. Si spera che i futuri aggiornamenti possano alleviare queste carenze.

Samsung Galaxy Watch Active 2 (231.90 € al momento della pubblicazione): una versione migliorata di Active. Migliora le varie caratteristiche aggiungendo diverse funzionalità come la compatibilità LTE e un elettrocardiogramma. È leggero e compatto e i suoi sensori migliorati sono pensati per i più sportivi (offre un’analisi più completa dei risultati). Dispone inoltre di altoparlanti integrati per l’assistente vocale Bixby. I nostri test hanno dimostrato che, alla fine, è quasi altrettanto valido del “normale” Galaxy Watch, anche se più specializzato.

Google Pixel Watch (409.36 € al momento della pubblicazione): ancora indietro rispetto ai suoi rivali. L’eccellente qualità dello schermo e l’accattivante design urbano adattato ai polsi più piccoli sono i suoi principali punti di forza. Sebbene il processore sia un po’ datato, l’interfaccia rimane reattiva e piacevole da usare con Wear OS e il suo catalogo di applicazioni. Tra le funzioni, offre un controllo completo dello stato di salute e il GPS è molto preciso, ma lamentiamo la mancanza del rilevamento automatico dell’attività. Inoltre, la durata della batteria è mediocre e la fusione tra Fitbit e Google non è ancora del tutto perfezionata.

 

 

Traduzione di Ramsés El Hajje

Lascia un commento