Il Miglior Smartband

Aggiornato al 24 febbraio 2023

Dopo 42 ore di ricerca tra 26 smartbands, 16 dei quali sono stati testati, crediamo che la Xiaomi Mi Band 7 sia la scelta con il miglior rapporto qualità-prezzo per tutti i consumatori.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Xiaomi Smart Band 7

Le sue numerose funzioni, lo schermo più grande e più bello, la maggiore durata della batteria, la semplicità e l’affidabilità della connessione sono i suoi punti di forza. È comodo da portare e da usare.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Xiaomi Smart Band 7

Leggero e discreto, questo comodo smartband offre un’ampia gamma di funzioni adatte allo sportivo occasionale o agli amanti dello sport. Non ci sono grandi innovazioni rispetto alla versione precedente, ma lo schermo è più grande (1,62”) e ancora più bello con il suo display AMOLED, la durata della batteria è aumentata (tra 10 e 14 giorni a seconda dell’utilizzo) e ci sono più attività (110 modalità sportive e rilevamento automatico dell’attività per 5 di esse) e dati di allenamento (VO2 max, tempo di recupero, carico di allenamento, ecc.). Questa volta la frequenza cardiaca mostra una buona precisione, ma ha ancora difficoltà con gli intervalli. Dispone inoltre di NFC e di una connessione affidabile. Tuttavia, pur apprezzando la semplicità dell’applicazione nel nostro test, non l’abbiamo trovata molto completa e avanzata nelle sue analisi. Fortunatamente, è compatibile con altre applicazioni di fitness per centralizzare i dati. Inoltre, non c’è un sensore di luminosità, che a volte ci ha infastidito di notte, e abbiamo rimpianto l’assenza di un chip GPS.

 

 

Meglio di fascia alta

Fitbit Charge 5

L’integrazione di alcune caratteristiche innovative per la salute è il suo principale vantaggio che, combinato con una migliore qualità dell’immagine, lo rende un prodotto affidabile e interessante nonostante il suo prezzo elevato.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Fitbit Charge 5

Con il suo bellissimo display AMOLED, caratteristiche nuove e migliorate, applicazione interessante e sensori accurati, è uno dei migliori braccialetti connessi per la salute. Infatti, ora può valutare la gestione dello stress, il recupero e le variazioni della frequenza cardiaca, opzioni innovative per questo tipo di accessorio. Inoltre, grazie all’NFC, è possibile effettuare pagamenti senza contatto. A parte la mancanza di un altimetro, sono interessanti anche le funzioni sportive, soprattutto la presenza di un GPS, che però può compromettere la sua durata della batteria quando è attivo (solo 5 ore). Per il resto, la batteria dura fino a 7 giorni e può essere ricaricata con il pratico caricatore magnetico. Durante il nostro test, tuttavia, abbiamo trovato alcuni difetti di interfaccia (display poco reattivo, menu in inglese), per non parlare del suo prezzo eccessivo e la necessità di sottoscrivere un abbonamento per ottenere il massimo da esso. Inoltre, i dettagli sul polso sono scarsi, quindi è necessario aprire regolarmente l’app per visualizzare i dati.

 

Alternativa di fasica media

Huawei Band 7

Questo modello è stato specificamente progettato per lo sport e la salute grazie alle sue molteplici funzioni. Ha un bel display, un’interfaccia intuitiva e un’ottima funzione di ricarica rapida.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Huawei Band 7

Questo modello dal design rettangolare, leggermente più sottile e leggero, è elegante e comodo da indossare. Ha un bel display AMOLED da 1,47″ facile da leggere. L’interfaccia pulsante è intuitiva e c’è un solo pulsante fisico. L’app Huawei Health è abbastanza completa e consente di creare programmi di salute in base ai propri obiettivi. Vanta un’autonomia della batteria fino a 2 settimane e, anche se possiamo constatare che è un po’ meno (più che altro 10 giorni, o anche meno con un monitoraggio intenso dell’attività), è comunque convincente. E grazie alla ricarica rapida, è possibile recuperare fino a 2 giorni di autonomia in soli 5 minuti di ricarica. Anche il pulsante fisico è comodo. Dispone di 96 modalità sportive (alcuni dei quali sono riconosciuti automaticamente) e di un gran numero di funzioni connesse per la salute e lo sport. Nel nostro test, l’analisi del sonno è stata coerente, ma il sensore della frequenza cardiaca a volte ha avuto difficoltà a seguire i nostri ritmi variabili. Tuttavia, manca il GPS, l’NFC, l’ECG e il sensore di luce ambientale, infatti non presenta molti miglioramenti rispetto alla versione precedente.

 

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio di fascia altaAlternativa di fasica media
Xiaomi Smart Band 7 Fitbit Charge 5 Huawei Band 7
Le sue numerose funzioni, lo schermo più grande e più bello, la maggiore durata della batteria, la semplicità e l'affidabilità della connessione sono i suoi punti di forza. È comodo da portare e da usare. L'integrazione di alcune caratteristiche innovative per la salute è il suo principale vantaggio che, combinato con una migliore qualità dell'immagine, lo rende un prodotto affidabile e interessante nonostante il suo prezzo elevato. Questo modello è stato specificamente progettato per lo sport e la salute grazie alle sue molteplici funzioni. Ha un bel display, un'interfaccia intuitiva e un'ottima funzione di ricarica rapida.
37.82 € su Amazon Vedi il prezzo su Amazon Vedi il prezzo su Amazon

 

300+ Confronti
3000+ Prodotti Testati
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo fatto il test?

Per cominciare, abbiamo indossato ogni braccialetto per diversi giorni per valutarne l’uso reale nella vita quotidiana. Grazie a ciò, siamo stati già in grado di giudicare l’ergonomia, il comfort, l’autonomia della batteria e la maneggevolezza dell’applicazione. La qualità dello schermo è stata esaminata alla luce del sole e in una stanza buia per valutare la visibilità in varie condizioni di illuminazione.

Abbiamo trascorso diverse ore a navigare nei menu e a testare tutte le funzioni. Di conseguenza, abbiamo indossato i braccialetti per diverse notti di seguito e abbiamo controllato alcune discipline sportive (principalmente corsa e diverse modalità di ciclismo). Per quanto riguarda la frequenza cardiaca, abbiamo confrontato i risultati con smartwatch affidabili o con i sensori di pulsazioni delle macchine per il fitness.

 

Come scegliere il tuo smartband?

Che si tratti di sport, di monitorare i tuoi segni vitali o di un accesso più rapido al tuo smartphone, un braccialetto connesso può essere una scelta eccellente.

Bracelets Connectés

Prima di acquistare, fate attenzione a questi criteri:

  • I sensori: permettono di calcolare una serie d’indici come il numero di passi, i battiti cardiaci, un percorso, il livello di ossigeno nel sangue o l’intensità del sole. Ma sappiate che più sensori ci sono, più l’autonomia ne risente. Il GPS è uno dei più esigenti.
  • Le caratteristiche: alcune delle più comuni sono le calorie bruciate, le statistiche del sonno, il passo, il tempo, la distanza, il polso, ecc. Sui modelli più costosi, si può anche rispondere ai messaggi, avere il controllo della musica, una funzione GPS, un sistema di spegnimento automatico, una sveglia, un cronometro, ecc. Se la funzionalità GPS è un must per voi, vi invitiamo a dare un’occhiata al nostro confronto di smartwatch GPS.
  • Il design: questo è sempre soggettivo. Ma dato che l’intero punto di un smartband è quello di essere indossato tutto il tempo, si potrebbe anche ottenere uno che ti piace e che è comodo da indossare allo stesso tempo. A questo proposito, i braccialetti intercambiabili hanno un certo vantaggio. Se uno schermo è integrato, è essenziale che offra una buona visibilità. Idealmente, dovrebbe avere uno schermo OLED colorato e antiriflesso ed essere di grandi dimensioni.

Xiaomi Mi Band 5

  • La durata della batteria: è importante determinare come è alimentata, se da pile o da una batteria. Le batterie possono durare diversi mesi, mentre una batteria adeguata durerà circa una settimana, a seconda dell’uso e dell’attivazione delle funzioni. Rispetto agli orologi collegati, il braccialetto offre una durata della batteria molto più lunga. In alcuni modelli di fascia alta, può durare fino a 3 settimane.
  • L’applicazione: vi permetterà di seguire i risultati delle vostre attività e di fare le vostre regolazioni. Più funzioni ha, più sarà preciso. Alcuni di questi includono coaching sportivo, sfide o consigli su come migliorare il proprio stile di vita.
  • L’uso: che sia per la salute o per lo sport, in questo contesto bisogna assicurarsi che corrisponda allo sport che si pratica. Per esempio, per il nuoto, deve essere impermeabile al 100%. Per il ciclismo o la corsa a piedi, dovrebbe avere un GPS. Il braccialetto connesso ha quindi un uso molto diverso dal semplice orologio connesso.

Fitbit Inspire Hr

 

Altri smartband consigliati

Xiaomi Mi Band 6 (31.90 € al momento della pubblicazione): Un rapporto funzione/design/resistenza/prezzo convincente. Sebbene non disponga di un sensore GPS, ha un’ottima qualità dello schermo e una buona durata della batteria. Con l’aggiunta di un pulsossimetro, migliora le funzioni per la salute e lo sport, anche se rimane più interessante per un controllo generale della salute. Conserva i suoi soliti punti di forza: maneggevolezza, applicazione intuitiva e comodo caricatore magnetico, tre caratteristiche che abbiamo apprezzato durante il nostro test. Tuttavia, rispetto al suo successore, lo schermo è più piccolo (1,56″) e contiene solo 30 modalità sportive. Inoltre, alcuni calcoli sono lenti e/o approssimativi.

Huawei Band 6 (36.32 € al momento della pubblicazione): Più o meno come la Banda 7, con alcune eccezioni. In seguito al nostro test, abbiamo riscontrato la mancanza del GPS, ma tutti i suoi sensori coprono sia lo sport che la salute. Sebbene manchi un po’ di ergonomia (come la mancanza di un sensore di luminosità e della modalità di risparmio energetico), è comunque ricco di funzioni, resistente e facile da imparare. L’autonomia della batteria è infatti la stessa (da 10 a 14 giorni a seconda dell’utilizzo) e beneficia dello stesso principio di ricarica rapida del suo successore. Tuttavia, a differenza di quest’ultimo, non integra l’NFC. A parte questo, il suo design metà braccialetto e metà orologio offre un buon comfort di lettura grazie all’eccellente qualità dello schermo, e abbiamo trovato la sua applicazione molto intuitiva.

Fitbit Inspire 3 (89.99 € al momento della pubblicazione): Sensori semplici ma precisi per monitorare la salute. Il suo design leggero ed estremamente sottile è comodo da indossare ed è dotato di un touchscreen AMOLED reattivo con un sensore di luminosità che è comodo da leggere, nonostante la ristrettezza dello schermo. I suoi sensori mostrano una buona precisione, ma non sono presenti GPS, ECG o NFC. Durante il nostro test, siamo stati sedotti dall’applicazione Fitbit che è molto completa. Inoltre, l’autonomia della batteria varia tra i 7 e i 10 giorni, il che è già convincente. Tuttavia, il cavo di ricarica magnetico è un po’ corto. Inoltre, molte opzioni sono disponibili solo tramite l’abbonamento Premium, che aumenta il costo di questo braccialetto connesso. Senza queste opzioni, il braccialetto perde molto interesse a nostro avviso.

 

Altri smartband testati

Honor Band 5 (33.99 € al momento della pubblicazione): Oltre a essere un po’ datato rispetto al mercato attuale, la sua autonomia è limitata e le sue funzioni sono basiche e non sempre precise. Solo il design e la qualità dello schermo si distinguono. 

Oppo Band (31.61 € al momento della pubblicazione): Certo, la qualità dello schermo, la semplicità, il comfort, il monitoraggio della salute e le funzioni secondarie sono i suoi punti di forza, ma mancano alcune metriche e funzioni.  

Xiaomi Redmi Smart Band Pro (42.08 € al momento della pubblicazione): I suoi punti di forza sono la qualità dello schermo, la maneggevolezza e la resistenza, mentre i suoi punti deboli sono un’applicazione poco sviluppata, la scarsa precisione di alcuni sensori e l’assenza del GPS.

Amazfit Band 5 (44.75 € al momento della pubblicazione): È ideale per chi cerca un modello semplice e funzionale, con un bel design e un’ottima autonomia. Tuttavia, per il suo prezzo attuale, rimane meno attraente dei suoi concorrenti e i suoi caratteri sono un po’ piccoli sul display.

Xiaomi Mi Band 5 (56.16 € al momento della pubblicazione): Nonostante abbia un’ottima autonomia e un design convincente, è un po’ datato ed è già stato superato da diverse generazioni di nuovi modelli. 

Huawei Band 4 Pro (67.93 € al momento della pubblicazione): Offre opzioni interessanti per triatleti e atleti, come il sensore GPS. La buona qualità dello schermo, l’ergonomia e l’applicazione ci hanno convinto. Tuttavia, si tratta di un modello vecchio.

Garmin Vivofit 4 (68.98 €al momento della pubblicazione): La qualità dello schermo penalizza il comfort di utilizzo e l’applicazione non è sempre facile da usare, anche se le analisi sono piuttosto avanzate. Molto resistente, è adatto solo a chi può fare sacrifici in termini di ergonomia.

Fitbit Inspire HR (124.90 € al momento della pubblicazione): Grazie al suo design sottile e discreto, offre dati accurati sulla salute da consultare su un’applicazione completa. Tuttavia, lamentiamo le poche funzioni a pagamento, lo schermo monocromatico e l’assenza di un chip GPS.

Fitbit Luxe (114.32 € al momento della pubblicazione): È un must-have in termini di affidabilità e monitoraggio completo, ma manca un po’ di comfort visivo nel display, di funzionalità e di resistenza. Lo consigliamo a chi cerca un braccialetto alla moda ed esteticamente gradevole.

Fitbit Charge 4 (177.14 € al momento della pubblicazione): Ha mostrato qualità reali grazie ai suoi calcoli precisi, ma diploriamo il suo design ingombrante e la qualità dello schermo non perfetta. Inoltre, il suo successore è molto più interessante a un prezzo molto più basso. 

 

 

Traduzione di Ramsés El Hajje

Lascia un commento