Il Miglior Caricabatterie USB-C

Aggiornato il 26 dicembre 2022

Dopo aver passato 6 ore a confrontare 15 caricabatterie USB-C, 9 dei quali sono stati testati, siamo giunti alla conclusione che l’Anker 735 offre attualmente il miglior rapporto qualità-prezzo.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Anker 735

Questo caricabatterie 3-in-1 offre il miglior rapporto potenza/dimensioni possibile. In effetti, è piuttosto compatto per le funzioni che offre e combina diverse tecnologie per un uso sicuro.

59.99 € su Amazon

Anker 735

Questo modello dispone di 3 porte PPS: 2 USB-C e 1 USB-A. La sua posizione è perfettamente adatta per essere collocata su una ciabatta, ma nel nostro test l’abbiamo trovata un po’ troppo lunga per essere collocata dietro un mobile. Nonostante ciò, è ancora piuttosto compatto rispetto a un caricabatterie per computer. Con una potenza massima di 65 W, è abbastanza potente da ricaricare rapidamente uno smartphone o un PC. Grazie alle sue molteplici tecnologie, adatta la sua potenza al dispositivo collegato e abbiamo potuto apprezzare il suo rapporto potenza/numero di porte. Inoltre, è conforme ai più recenti standard di sicurezza e non si scalda troppo quando vengono utilizzate tutte le porte.

 

 

Meglio economico

Anker 511

Questo caricabatterie si distingue soprattutto per il suo formato mini, che lo rende pratico da trasportare, ma anche per il suo prezzo accessibile, che lo rende un modello ideale per la ricarica dello smartphone.

Vedi il prezzo su Amazon

Anker 511

Disponibile in 4 colori, questo solido modello presenta una singola porta USB-C con un classico slot che lo rende adatto a una ciabatta (ma non tanto a una spina). La sua potenza di uscita di 20 W, abbinata a un cavo adatto, consente di ricaricare rapidamente lo smartphone. D’altra parte, è ben lungi dall’essere il più efficiente per la ricarica dei dispositivi più affamati di energia. Il suo grande vantaggio è il formato ultracompatto e leggero (è il più discreto che abbiamo tenuto in mano durante i nostri test). Di conseguenza, è facile da riporre e trasportare. È inoltre protetto dal surriscaldamento e regola la potenza in uscita per proteggere i dispositivi.

 

Meglio di fascia alta

Ugreen GaN X 100w

Nonostante le sue grandi dimensioni, dispone di una moltitudine di porte per ridurre al minimo il numero di prese occupate. Garantisce inoltre una ricarica rapida e una protezione perfetta.

79.99 € su Amazon

Ugreen GaN X 100w

Con 3 porte USB-C e una singola porta USB-A, questo caricabatterie è l’ideale se avete poche prese a disposizione a casa. Di conseguenza, è più scomodo da posizionare dietro un armadio o in un angolo stretto e anche un po’ più pesante da trasportare. Nonostante questo, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalle sue prestazioni e dalla sua efficienza, sia su dispositivi piccoli che su quelli più esigenti. Infatti, raggiunge un massimo di 100W e supporta diversi protocolli di ricarica rapida. Cosa ci ha sorpreso di più? Anche quando tutte le porte sono in uso, la ricarica dei dispositivi è stata abbastanza veloce. In termini di sicurezza, è protetto da cortocircuiti, sovratensioni, surriscaldamento e sovracorrenti.

 

Alternativa economica

Belkin USB-C 20 W

Il prezzo competitivo e la comoda posizione della porta USB-C sono i due motivi principali per scegliere questo modello. Anche se le sue prestazioni rallentano al termine della carica, conserva la durata della batteria.

24.45 € su Amazon

Belkin Chargeur secteur USB-C 20 W

Questo caricabatterie ha una sola porta USB-C (anche se è disponibile in diverse versioni). Quando l’abbiamo messo alla prova, abbiamo scoperto che la posizione della porta era ben studiata e ci ha permesso di posizionarlo dietro un mobile senza difficoltà. È un po’ meno comodo su una ciabatta, ma è abbastanza compatto e leggero, il che lo rende facile da trasportare. In termini di prestazioni, la potenza è di 20 W e supporta il protocollo USB-PD per la ricarica rapida dei dispositivi compatibili. Grazie al protocollo PPS, ottimizza anche la ricarica fornendo la migliore tensione possibile. Sebbene sia stato abbastanza veloce durante il nostro test, c’è stato un rallentamento significativo nell’ultimo 5% della carica.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio economicoMeglio di fascia altaAlternativa economica
Anker 735 Anker 511 Ugreen GaN X 100w Belkin USB-C 20 W
Questo caricabatterie 3-in-1 offre il miglior rapporto potenza/dimensioni possibile. In effetti, è piuttosto compatto per le funzioni che offre e combina diverse tecnologie per un uso sicuro. Questo caricabatterie si distingue soprattutto per il suo formato mini, che lo rende pratico da trasportare, ma anche per il suo prezzo accessibile, che lo rende un modello ideale per la ricarica dello smartphone. Nonostante le sue grandi dimensioni, dispone di una moltitudine di porte per ridurre al minimo il numero di prese occupate. Garantisce inoltre una ricarica rapida e una protezione perfetta. Il prezzo competitivo e la comoda posizione della porta USB-C sono i due motivi principali per scegliere questo modello. Anche se le sue prestazioni rallentano al termine della carica, conserva la durata della batteria.
59.99 € su Amazon Vedi il prezzo su Amazon 79.99 € su Amazon 24.45 € su Amazon

 

800+ Confronti
1000+ Recensioni
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo effettuato il test?

Per cominciare, abbiamo installato ciascun caricabatterie in posizioni diverse (dietro un mobile, su una ciabatta, ecc.) per valutare la praticità delle porte e la loro collocazione. Naturalmente, abbiamo tenuto conto anche delle dimensioni e del peso di ciascun modello. Abbiamo quindi esaminato la loro robustezza ed ergonomia (spie luminose, ecc.).

Per testare la potenza di ricarica, abbiamo utilizzato sempre lo stesso cavo (da USB-C a USB-C) e valutato la velocità di ricarica da 0 a 100% dello stesso PC e smartphone. Quando c’erano più porte, le abbiamo usate tutte per vedere le prestazioni. Durante questo periodo, abbiamo anche osservato il surriscaldamento di ciascun caricabatterie.

 

Come scegliere un caricatore USB-C?

Non ci vorrà molto prima che il caricatore USB-C diventi ufficialmente il caricatore universale per i dispositivi portatili. È quindi opportuno informarsi sui migliori modelli di questo tipo.

Chargeur USB-C

Per fare chiarezza su questo tipo di prodotto, ecco i punti a cui prestare attenzione prima di acquistarlo:

  • Numero di porte: determina il numero di dispositivi che è possibile caricare contemporaneamente. Più porte ha un caricabatterie, meno spine deve occupare.

Chargeur USB-C

  • Potenza: espressa in watt, influenza la velocità di ricarica e deve essere rapportata alla potenza supportata dal dispositivo per evitare di danneggiarlo. In genere, maggiore è la potenza, più veloce è la carica, ma più costoso è il caricabatterie. Se si dispone di più porte, verificare che la potenza distribuita tra di esse sia ancora sufficiente quando si caricano contemporaneamente dispositivi affamati di energia. Verificare anche la compatibilità con il cavo per evitare di perdere potenza.

Chargeur USB-C

  • Tecnologie: alcuni modelli includono tecnologie come Quick Charge per la ricarica rapida (se anche lo smartphone è dotato di questa tecnologia), ricarica intelligente per calibrare la corrente di ricarica migliore per il dispositivo e protezione da cortocircuito, sovratensione, sovracorrente e surriscaldamento.

Chargeur USB-C

  • Dimensioni: se dovete portare con voi il caricabatterie ovunque, è meglio che sia il più compatto e leggero possibile. Considerate anche le sue dimensioni se intendete installarlo dietro i mobili o in spazi ristretti.

Chargeur USB-C

PS Per accompagnare questi tipi di caricabatterie, abbiamo un articolo sui migliori cavi USB-C.

 

Altri modelli che consigliamo

Ugreen mini 20W (16.99 € al momento della pubblicazione): una scelta economica per i dispositivi di piccole dimensioni. Questo caricabatterie classico è dotato di una porta USB-C e di una capacità di ricarica di 20W. Ciò significa che è adatto per la ricarica rapida degli smartphone, ma non per i dispositivi ad alto consumo energetico. Inoltre, l’involucro in ABS ignifugo è robusto e protetto da cortocircuiti, sovratensioni, sovracorrenti e surriscaldamento. In effetti, non abbiamo notato alcun surriscaldamento durante il nostro test. Abbiamo inoltre riscontrato che è compatto e leggero, facile da riporre o da collocare su una ciabatta.

Ugreen GaN X 65W (55.99 € al momento della pubblicazione): un’alternativa perfetta all’Anker 735. Dispone di due porte USB-C e di una porta USB-A, con una potenza di uscita totale di 65W compatibile al contrario con i dispositivi collegati. Supporta diversi protocolli di ricarica rapida e si è dimostrato molto efficiente nei nostri test. È anche perfettamente sicuro grazie alle sue numerose protezioni. Sebbene sia un po’ più largo del suo concorrente, occupa pochissimo spazio grazie alla tecnologia GaN, ma a nostro avviso è ancora un po’ troppo grande per essere posizionato dietro un mobile.

Anker 737 (75.99 € al momento della pubblicazione): un caricatore potente. Ha una potenza totale molto migliore rispetto al suo diretto concorrente (120W), ma ha meno porte (due USB-C e una USB-A). Pur essendo compatto, è comunque un po’ più pesante di altri modelli della sua gamma. Grazie alle sue tecnologie, regola automaticamente la potenza in base al dispositivo e garantisce una ricarica rapida. Sulla carta, dovrebbe avere prestazioni migliori rispetto al suo rivale, ma non si è distinto molto durante il nostro test. E mentre noi non abbiamo notato altro, alcuni acquirenti citano alcune carenze nel suo utilizzo.

 

Altri modelli messi alla prova

Ugreen 40W (29.99 € al momento della pubblicazione): leggero surriscaldamento e prestazioni limitate con un PC. Ha un design decente in termini di dimensioni e peso, considerando le due porte USB-C e la potenza totale di 40W. La sua compatibilità universale è interessante, ma nonostante le sue numerose protezioni, abbiamo notato che tendeva a scaldarsi quando due dispositivi erano collegati contemporaneamente. Ha mostrato i suoi limiti anche durante la ricarica del PC portatile, con un tempo di ricarica molto più lungo.

Mophie global powerstation hub (79.29 € al momento della pubblicazione): con una pratica batteria ricaricabile, ma con una capacità inferiore per il PC. Dispone di due porte USB-A e una porta USB-C. Tra i suoi vantaggi vi sono le spie luminose e una serie di adattatori per un’elevata compatibilità con l’estero. Tuttavia, è scomodo da posizionare (soprattutto dietro un armadio o su una ciabatta) e le sue prestazioni sono molto limitate per la ricarica di un PC notebook.

 

 

Traduzione di Ramsés El Hajje

Lascia un commento