Il Miglior Microfono

Pubblicato il 16 maggio 2022

Dopo 22 ore di ricerca, un confronto tra 35 microfoni e la nostra prova di molti di essi, riteniamo che il Blue Yeti offra il miglior rapporto qualità-prezzo disponibile.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Blue Yeti

Il microfono Yeti è stato uno dei riferimenti più importanti del mercato. Completamente adattabile, si presta a molte situazioni in cui sarebbero stati necessari diversi tipi di microfoni.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Senza dubbio, questo microfono presenta la migliore qualità di registrazione disponibile per il pubblico. Offre un eccellente rapporto qualità-prezzo e prestazioni di alto livello. Inoltre, a differenza della concorrenza, la sua versatilità consente di ottenere risultati ottimali nel tempo senza dover cambiare apparecchiatura. La direzionalità è gestita da una manopola che consente di scegliere tra 4 modalità: stereo, omnidirezionale, cardioide o bidirezionale. Tuttavia, dal punto di vista della compatibilità, non può essere utilizzato con iOS e Android.

 

 

Meglio economico

Blue Snowball ICE

Questo modello è una soluzione eccellente se si desidera iniziare a registrare contenuti senza spendere troppo. È anche molto apprezzato da molti creatori.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Molto popolare tra gli YouTubers, questo microfono economico presenta molti vantaggi, come la buona qualità del suono e la possibilità di utilizzarlo sia cardioide che omnidirezionale. Offre risultati convincenti con una frequenza di campionamento e una risoluzione di 44,1 kHz/16 bit e una gamma di frequenze da 40 Hz a 18 kHz. Purtroppo, il design attenua eccessivamente i rumori morbidi.

 

Meglio di fascia alta

Shure MV7

Poiché Shure è un marchio rinomato nel settore audio, questo modello di punta è la soluzione perfetta per chi cerca un microfono cardioide efficiente e di qualità.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

L’MV7 è un microfono versatile che può essere utilizzato con connettività USB (cavo microfonico USB incluso) o XLR, rendendolo adatto all’uso in apparecchiature professionali. È dotato di un schema cardioide e di una serie di controlli a sfioramento (regolazione del volume del microfono/uscita audio e attivazione del microfono). Sono un’ottima aggiunta per il loro funzionamento silenzioso. Tuttavia, sono meno precisi di un potenziometro fisico. Il software dedicato consente di regolare con precisione le impostazioni. Nel complesso, supera la concorrenza con un suono pulito, dinamico e naturale. Il suo unico difetto? La mancanza di un treppiede o di un supporto al momento dell’acquisto.

 

Alternativa di fascia media

HyperX QuadCast S

Questo microfono è una buona alternativa allo Yeti. Ha una grande versatilità, che lo rende interessante per molti utenti, offrendo un suono convincente.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Il QuadCast presenta caratteristiche interessanti, con una frequenza di sampling e una risoluzione di 48 kHz/16 bit e una gamma di frequenza compresa tra 20 Hz e 20 kHz, la gamma percepibile dall’orecchio umano. Copre la maggior parte delle possibilità in termini di direzionalità, consentendo di adattarsi perfettamente alle vostre esigenze e di variare i tipi di contenuto senza vincoli. È dotato di un filtro anti-pop integrato e viene fornito su un supporto privo di vibrazioni. La versione S è dotata anche d’illuminazione RGB, decisamente adatta ai giocatori. Tuttavia, il filtro potrebbe essere migliorato.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio economicoMeglio di fascia altaAlternativa di fascia media
Blue YetiBlue Snowball ICEShure MV7HyperX QuadCast S
Blue YetiBlue Snowball ICEShure MV7HyperX QuadCast S
Il Yeti è un punto di riferimento del mercato. Completamente adattabile, si presta a molte situazioni in cui sarebbero stati necessari diversi tipi di microfoni.Questo modello è una soluzione eccellente se si desidera iniziare a registrare contenuti senza spendere troppo. È anche molto apprezzato da molti creatori.Poiché Shure è un marchio rinomato nel settore audio, questo modello di punta è la soluzione perfetta per chi cerca un microfono cardioide efficiente e di qualità.Questo microfono è una buona alternativa allo Yeti. Ha una grande versatilità, che lo rende interessante per molti utenti, offrendo un suono convincente.
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

 

Menzioni d’onore

FIFINE Microphone USB (38,99 € al momento della pubblicazione): un dispositivo economico e interessante. Fornito con un treppiede e un cavo USB integrato da 1,8 m, registra in modo cardioide ed è in grado di limitare i rumori della tastiera come il tremolio. Offre un’ampia gamma di frequenze da 20 Hz a 20 kHz e uno standard di 16 bit/48 kHz. La compatibilità si estende a PC, iOS e Android, è relativamente compatto ma non è in grado di registrare strumenti con troppo rumore. Per un entry level, è un’ottima prima scelta in termini di qualità di registrazione.

Røde NT-USB (145,00 € al momento della pubblicazione): un modello USB vicino ai modelli analogici professionali. Røde è un marchio di riferimento. La loro esperienza è evidente in questo microfono, che è efficiente e di alta qualità. Che stiate lavorando alla musica, ai podcast o a qualsiasi altra cosa, potete contarci. Quando si arriva al top della gamma, la qualità da studio non è molto lontana. La gamma di frequenza e la risoluzione offerte dal microfono vanno da 20 Hz a 20 kHz e 16 bit/48 kHz. Si noti, tuttavia, che si tratta di un microfono cardioide, il che ne riduce l’efficacia in alcune situazioni come dibattiti e conferenze.

 

800+ Confronti
400+ Recensioni
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos si apre e indica centinaia di prodotti per aiutarti a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquisti tramite i nostri privilegi, il che aiuta a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come scegliere un microfono?

Per molti anni, questo tipo di dispositivo è stato rivolto ai professionisti, il che rende difficile comprenderne le caratteristiche.

Per aiutarvi nella ricerca, abbiamo definito un elenco di criteri che vi permetteranno di determinare quali modelli scegliere.

Micro
Esistono diversi formati di microfono, quindi sta a voi decidere quale sia il più adatto alle vostre esigenze | Fonte: Selectos
  • La frequenza di campionamento e risoluzione: influisce sulla precisione della registrazione. La scheda audio registra “istantanee” ogni secondo, che vengono poi trasformate in dati digitali che possono essere elaborati dal computer. Un valore più alto determina un risultato finale più accurato perché vengono acquisiti più dati. Lo standard CD di 16 bit/44,1 kHz è il punto di riferimento per gli utenti amatoriali.
Micro
L’orecchio umano è in grado di percepire frequenze comprese tra 20 Hz e 20 kHz | Fonte: Selectos
  • La gamma di frequenze percepite: l’orecchio umano può percepire suoni compresi tra 20 Hz e 20 kHz. È quindi importante che il microfono sia vicino a questo valore per garantire una riproduzione completa della scena. Tuttavia, una gamma più ampia è utile per i professionisti, poiché i suoni a infrarossi e ha ultrasuoni influenzano l’esperienza (confrontate un’esplosione al cinema con quella che sentite a casa sul televisore). La frequenza massima dovrebbe essere pari alla metà della frequenza di campionamento per evitare perdite evidenti.
  • La sensibilità e pressione sonora massima consentita: un’elevata sensibilità permette di registrare le sorgenti sonore più deboli. D’altra parte, sorgenti più potenti possono facilmente causare saturazione, a scapito del risultato finale. Il livello massimo tollerato è determinato dalla pressione sonora, espressa in dB SPL. A seconda del tipo di microfono, questi valori saranno completamente diversi, ma alcuni modelli offrono la possibilità di adattarsi al tipo di suono desiderato.
HyperX Quadcast S
La direzionalità determina il modo in cui il microfono raccoglie il suono | Fonte: Selectos
  • La direzionalità: nel caso dei microfoni USB, ne esistono quattro tipi. Omnidirezionale, raccoglie i suoni a 360°. È ideale per riprodurre un’atmosfera. Lo schema direzionale bidirezionale si concentra sulla parte anteriore e posteriore del diaframma (per duetti o conversazioni), mentre lo schema cardioide si concentra solo sulla parte anteriore e con un angolo di 130°. Quest’ultimo può essere accentuato con l’Hyper Cardioid che ha un angolo di 115°. Sono più adatti per il pick-up di voci o strumenti.
  • Funzioni aggiuntive: molti prodotti sono dotati di controlli di regolazione integrati. Ad esempio, è possibile avere un controllo del guadagno, un pulsante di silenziamento o un controllo DSP (che influenza l’equalizzatore). A volte è presente un LED di saturazione per evitare che la qualità della traccia venga degradata da un suono troppo intenso. L’ideale sarebbe disporre del maggior numero possibile di queste funzioni, in modo da non dipendere totalmente dal computer.
Røde NT
L’attrezzatura fornita ha un impatto sul rapporto prezzo/prestazioni | Fonte: Selectos
  • L’attrezzatura in dotazione: i microfoni per PC sono solitamente venduti con un supporto. Allo stesso tempo, per evitare rumori indesiderati, è essenziale assicurarsi di avere un filtro o una soluzione per proteggersi dai suoni esterni o circostanti. A questo proposito, è utile un Shock Mount che sospende il microfono e lo isola dalla scrivania, riducendo al minimo il rumore del mouse o della tastiera, le vibrazioni o i piccoli urti.
Røde NT Mini
Alcuni microfoni sono dotati di un software dedicato che aumenta le possibilità di regolazione | Fonte: Selectos
  • La compatibilità: i fattori di compatibilità da verificare sono due: il sistema operativo e il software. Molti prodotti supportano Windows e MacOS. Altri aggiungono la compatibilità con i dispositivi iOS (mediante l’adattatore Apple) o addirittura con Android. In termini di software, in generale, la versatilità è all’ordine del giorno, ma è possibile che alcuni microfoni non vengano riconosciuti da quello in uso. La scheda tecnica del prodotto può aiutarvi a esserne certi.

 

Traduzione di Ramsés El Hajje

Lascia un commento