Il Miglior Video Baby Monitor

Aggiornato il 6 marzo 2023

Dopo 13 ore di ricerca, analizzando 50 modelli e testandone 5, abbiamo concluso che il Philips Avent SCD833 offre attualmente il miglior rapporto qualità/prezzo.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Philips Avent SCD833

Con il suo display a colori da 2,7”, la telecamera a infrarossi, l’unità genitore con una durata della batteria di 10 ore e l’audio di buona qualità, questo video baby monitor offre un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Philips Avent SCD833

Utilizzando la tecnologia digitale FHSS per limitare le interferenze, questo baby monitor offre una buona qualità audio e video. La modalità Eco consente di attivare la trasmissione solo quando il bambino fa rumore (con regolazione della sensibilità del sensore), prolungando la durata della batteria dell’unità genitore fino a 10 ore. Inoltre, la trasmissione bidirezionale consente di parlare al bambino a distanza, ma anche di avviare una delle 5 ninne nanne (con 3 volumi di ascolto) per cercare di calmarlo prima del vostro arrivo. Durante i nostri test, non abbiamo capito bene la differenza tra le modalità Eco e VOX, ma entrambe funzionano bene. Abbiamo apprezzato la facilità d’uso e l’affidabilità della connessione, anche con diversi muri spessi tra le due unità (o 20 m dalla telecamera all’interno e il monitor in giardino). La qualità dell’immagine e del suono è rimasta molto buona in ogni circostanza (anche in visione notturna). L’unica piccola critica che abbiamo è che la telecamera è regolabile solo manualmente. 

 

 

 

Meglio economico

Hellobaby HB65

Nonostante il suo prezzo ragionevole, questo modello ha diverse caratteristiche aggiuntive, come una fotocamera girevole a 360° e uno schermo da 3,2” con buoni dettagli e un raggio d’azione sufficiente in ambienti chiusi.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Hellobaby HB65

Nei nostri test abbiamo trovato questo baby monitor con video molto pratico, in quanto siamo stati in grado di spostare la telecamera a 360° a distanza utilizzando le frecce sull’unità genitore. È possibile effettuare uno zoom x2 e la qualità dell’immagine è rimasta molto buona. Anche la visione notturna ha offerto un buon livello di dettaglio e la visualizzazione sullo schermo era priva di ostacoli a tutti gli angoli di visione. Per quanto riguarda l’audio, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla sua qualità. Certo, non è Dolby Atmos, ma è sufficientemente chiaro e udibile per essere compreso correttamente se dovete rassicurare il vostro bambino. Vorremmo anche sottolineare la presenza di diverse utili funzioni aggiuntive come la modalità VOX che ha funzionato molto bene (con i 2 livelli di sensore di pianto), gli 8 diverse musiche (che possono essere messi in loop), il sensore di temperatura sull’unità genitore e le varie impostazioni (volume e luminosità). Per questo prezzo, non ci aspettavamo molto in termini di raggio d’azione, ma questo baby monitor ci ha comunque sorpreso mantenendo un ottimo segnale nonostante la presenza di diverse pareti spesse tra le due unità.

 

Alternativa di fascia media

Lollipop Smart

Grazie al suo sistema di fissaggio flessibile e mobile, questo baby monitor video connesso consente di sorvegliare il bambino tramite un’applicazione dedicata e di memorizzare le registrazioni per 7 giorni.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Lollipop Smart Baby Camera

Questa telecamera è montata su una maniglia in silicone che si fissa praticamente ovunque (a condizione che si riesca a capire come farla stare correttamente). Connessa al vostro telefono, vi avvisa con una notifica quando rileva il pianto del vostro bambino (con una menzione dei decibel), ma può anche avvertirvi quando il bambino attraversa un confine virtuale predefinito nel campo visivo della telecamera. Durante i nostri test, queste due funzioni si sono rivelate efficaci. Grazie alla risoluzione a 720p e alla visione notturna a infrarossi, la qualità delle immagini è eccezionale rispetto ad altri modelli testati. Tuttavia, è vero che il suo utilizzo per applicazione è meno istintivo rispetto ai modelli pronti per l’uso con 2 unità. In questo caso, ci è voluto un po’ di tempo per capire dove fossero le diverse funzioni. Una volta trovate, abbiamo apprezzato la presenza delle 6 musiche, dei 6 rumori bianchi e dei vari clip registrati nell’applicazione. Tuttavia, come nel caso del Philips Avent SCD833, la connessione era buona all’aperto (a 20 m con una sola parete tra il nostro telefono e la videocamera), ma non altrettanto all’interno (con più di una parete tra le due unità).

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio economicoAlternativa di fascia media
Philips Avent SCD833 Hellobaby HB65 Lollipop Smart
Con il suo display a colori da 2,7'', la telecamera a infrarossi, l'unità genitore con una durata della batteria di 10 ore e l'audio di buona qualità, questo video baby monitor offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. Nonostante il suo prezzo ragionevole, questo modello ha diverse caratteristiche aggiuntive, come una fotocamera girevole a 360° e uno schermo da 3,2'' con buoni dettagli e un raggio d'azione sufficiente in ambienti chiusi. Grazie al suo sistema di fissaggio flessibile e mobile, questo baby monitor video connesso consente di sorvegliare il bambino tramite un'applicazione dedicata e di memorizzare le registrazioni per 7 giorni.
Vedi il prezzo su Amazon Vedi il prezzo su Amazon 199.99 € su Amazon

 

300+ Confronti
3000+ Prodotti Testati
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo fatto il test?

Per testare i video baby monitor, abbiamo innanzitutto esaminato il loro schermo (qualità, dimensioni, visibilità…) e la loro praticità generale (l’unità bambino che sta bene in piedi, la presenza di un piede sull’unità genitore, l’uso istintivo, la possibilità di orientare la telecamera a distanza o fisicamente, ecc.).

Poi abbiamo verificato il loro funzionamento e testato le loro funzionalità. Abbiamo valutato la qualità dell’audio (sulle unità dotate di citofono), la funzione VOX (che accende lo schermo solo quando viene rilevato un rumore), la qualità della visione notturna in una stanza senza luce e con le serrande abbassate, la qualità delle musiche se presenti, ecc. Infine, abbiamo testato il loro raggio d’azione in una vecchia casa con muri spessi (piano terra/primo piano, stanze vicine e stanze più lontane).

 

Come scegliere un video baby monitor?

Oltre al classico baby monitor con indicatore luminoso e/o sonoro quando il bambino piange, la telecamera permette di vedere il bambino, sia che faccia rumore o meno, e di tenere d’occhio a distanza la qualità del suo ambiente di riposo. Per aiutarvi nella scelta, ecco alcuni criteri da considerare:

Babyphone vidéo

  • Il tipo di trasmissione: quasi tutti i video baby monitor sono oggi dotati di tecnologia FHSS, che garantisce immagini e suoni chiari senza interferenze. Il segnale utilizza un ampio spettro di frequenze e cambia automaticamente il canale di trasmissione. Alcuni modelli più recenti sono ora collegati allo smartphone tramite un’app dedicata e una connessione Wi-Fi, ma questo sistema viene spesso messo in discussione per quanto riguarda la sicurezza informatica. Non è quindi una scelta da prendere alla leggera.

Babyphone vidéo

  • La telecamera: mentre alcune sono fisse, altre possono essere ruotate e/o inclinate, manuale o motorizzate, per regolare l’angolo di visione. Vale anche la pena di esaminare con attenzione il sistema di fissaggio della telecamera per verificare che sia compatibile con l’uso che si intende farne. Infine, a volte è possibile collegare più telecamere alla stessa unità genitore, il che è utile per monitorare più bambini contemporaneamente.

Babyphone vidéo

  • L’immagine: oltre alle dimensioni dello schermo, che raramente supera i 5″, è soprattutto la qualità dell’immagine che è importante. Per garantire che l’immagine sia il più nitida possibile, è necessario prestare attenzione alla risoluzione, che di solito è di circa 720p. È inoltre importante che la telecamera abbia una buona visione a infrarossi per la sorveglianza notturna.

Babyphone vidéo

  • La durata della batteria : l’unità bambino è quasi sempre collegata alla rete elettrica, poiché spesso è installata in un luogo fisso, ma l’unità genitore dovrebbe poter essere trasportata in diverse stanze della casa. È quindi importante che la batteria possa durare diverse ore prima di dover essere ricaricata. È importante sapere che questo è il parametro che tende a deteriorarsi maggiormente nel lungo periodo.
  • Il raggio d’azione : a seconda delle dimensioni della casa o dell’uso che si fa del baby monitor (ad esempio in vacanza), vale la pena di sapere a che distanza può trasmettere l’unità bambino.

Babyphone vidéo

  • Le funzionalità aggiuntive: molti video baby monitor sono dotati di sensori di temperatura e talvolta di umidità. Alcuni modelli possono fungere da luce notturna e riprodurre ninne nanne su richiesta. La maggior parte di essi consente anche al genitore di comunicare con il bambino a distanza, grazie a un microfono incorporato. Infine, i modelli connessi fanno un ulteriore passo avanti nella tecnologia e offrono dati storici sul sonno del bambino, oltre a l’acquisizione di immagini e/o registrazioni.

 

Altri video baby monitor consigliati

Babymoov Yoo See (114.45 € al momento della pubblicazione): un modello noto che ci ha convinto meno. Con il suo piccolo schermo da 2,4″, questo baby monitor economico utilizza la tecnologia FHSS per la trasmissione. Tuttavia, secondo i nostri test, questa trasmissione è molto limitata all’interno se hanno muri (o soffitti) più spessi, permettendo di allontanarsi solo da 5 a 8 m al massimo. Tuttavia, la funzione VOX ha funzionato bene e c’è la possibilità di regolare la sensibilità del sensore su 3 livelli. Il dispositivo dispone anche di un microfono che consente di parlare al bambino a distanza, ma la qualità del suono può essere migliorata sia sull’unità bambino che su quella genitore. Tuttavia, la qualità delle immagini è buona, anche con lo zoom x2.

Eufy SpaceView (179.99 € al momento della pubblicazione): uno schermo più grande e una visione panoramica. Questo baby monitor è dotato di un ampio schermo a colori da 5″, che offre una buona qualità delle immagini sia di giorno che di notte grazie alla visione notturna automatica a infrarossi. Un altro vantaggio è la possibilità di sorvegliare il bambino da diverse parti della stanza grazie all’inclinazione e alla rotazione motorizzate della telecamera. Tra le numerose impostazioni (sia audio che di immagine), particolarmente interessante è anche la funzione di standby ad attivazione vocale dell’unità genitore, che permette al dispositivo di avere una durata della batteria totale di 17 ore. Peccato che sulla parte anteriore della fotocamera sia presente un LED bianco che illumina la stanza di notte…

 

Altro video baby monitor testato

Babymoov YOO Moov A014417 (199.90 € al momento della pubblicazione): Interessante in apparenza, nella pratica questo modello si è rivelato meno efficiente in termini di suono. Infatti, abbiamo trovato il volume troppo basso (anche al massimo) sulla parte con lo schermo per il genitore e sulla telecamera per il bambino.

 

 

Traduzione di Selectos

Lascia un commento