I Migliori Auricolari Bluetooth

Aggiornato il 6 febbraio 2023

Dopo 35 ore di ricerca, analizzando 83 modelli e testandone 36, crediamo che il Soundcore Space A40 offra il miglior rapporto qualità-prezzo sul mercato.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Soundcore Space A40

Combinano buone prestazioni sonore, funzioni interessanti e un’impressionante resistenza, per questo hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo. Anche la loro applicazione migliora l’esperienza.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Soundcore Space A40

Certificate IPX4, queste cuffie hanno una durata di vita della batteria piuttosto eccezionale (10 ore per le cuffie e fino a 40 ore con la custodia compatta). Durante il nostro test, abbiamo sottolineato la loro buona aderenza alle orecchie e il loro grande comfort, dato che non abbiamo avvertito alcun disagio dopo diverse ore di ascolto. Per un prezzo abbastanza ragionevole, hanno una serie di caratteristiche interessanti: connessione multipoint, supporto per il codec LDAC, riduzione del rumore, ecc. In generale, il suono è convincente (anche se i bassi sono leggermente perfettibili) e si adatta all’ambiente. Inoltre, l’applicazione Soundcore è intuitiva e offre molte opzioni per personalizzare ulteriormente l’esperienza sonora. Tuttavia, la modalità trasparente, pur essendo efficace, a nostro avviso è un po’ innaturale, e anche i microfoni avrebbero bisogno di una revisione per gli ambienti rumorosi.

 

 

Meglio economico

Jabra Elite 3

Semplicità ed efficienza sono le due parole che meglio riassumono questi auricolari economici. Anche se mancano di opzioni, sono durevoli e confortevoli per le nostre orecchie.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Jabra Elite 3

Tutto sommato, è un modello con un ottimo rapporto qualità-prezzo, perché nonostante la sua natura semplicistica, fa bene il suo lavoro: comodità, facilità d’uso, buona batteria e qualità del suono. Inoltre, supporta il formato AptX e ha un alloggiamento compatto. A nostro parere, alcune caratteristiche aggiuntive potrebbero essere benvenute (riduzione del rumore, equalizzatore manuale…) ma siamo ancora soddisfatti del prodotto. D’altra parte, i nostri test hanno mostrato che la qualità delle chiamate potrebbe essere migliorata.

 

Meglio di fascia alta

Sony WF-1000XM4

Ecco un altro colpo da maestro di Sony. Questo modello si distingue per la riduzione del rumore, la qualità del suono e la durata di vita della batteria. Sono rivolti all’audiofilo esigente.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Sony WF-1000XM4

Con la loro impeccabile qualità del suono, i bassi ricchi e la strumentazione, queste cuffie sono veramente la rabbia nel mercato wireless. Durante il nostro test, siamo stati particolarmente colpiti dalla loro funzione di riduzione del rumore (considerata la migliore del settore), dalla buona qualità delle chiamate e dalla durata convincente della batteria. Questi pochi miglioramenti da Sony hanno un costo, e le dimensioni delle cuffie possono scoraggiare alcuni compratori, ma sono un forte concorrente per tutti gli altri modelli.

 

Alternativa di fascia media

Soundcore Liberty 3 Pro

Queste cuffie riescono a combinare comfort, buon suono e durata, offrendo al contempo opzioni di personalizzazione e di connessione più avanzate.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Soundcore Liberty 3 Pro

Durante i test, questi auricolari hanno superato le nostre aspettative. Abbiamo particolarmente apprezzato il design piacevole, la buona vestibilità, la reattività dei controlli, le numerose opzioni di personalizzazione, la buona qualità del suono, l’interessante qualità delle chiamate e la buona resistenza generale. Inoltre, hanno una connessione multipunto e la custodia è ultracompatta. Secondo noi, questo è uno dei migliori modelli sul mercato perché è completo e si adatta a tutte le esigenze degli utenti.

 

Alternativa di fascia alta

Apple AirPods Pro 2

Grazie a un’efficace riduzione attiva del rumore, a microfoni eccellenti e a un suono dinamico, le loro prestazioni sonore sono eccezionali con un iPhone. Anche il comfort e la bassa latenza sono eccezionali.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Apple AirPods Pro 2

Per quanto riguarda la seconda versione, queste cuffie offrono una maggiore durata di vita della batteria, ma sono appena in linea con la concorrenza. L’involucro è ora solido e gli auricolari presentano un design fedele ai modelli precedenti e molto confortevole, con punte in silicone che assicurano una buona aderenza alle orecchie. Le prestazioni sonore sono eccezionali, con un audio spaziale perfettamente realizzato che offre un suono ricco, dinamico, potente e controllato. Il codec Dolby Atmos consente di guardare film/serie senza latenza. Durante il nostro test, abbiamo trovato i controlli intuitivi e completi, con l’arrivo del controllo del volume. Anche la riduzione attiva del rumore e i microfoni sono stati migliorati, rendendoli ancora più performanti e versatili. Tuttavia, se non avete un iPhone, vi perdete alcune funzioni (tra cui l’audio spaziale).

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio economicoMeglio di fascia altaAlternativa di fascia mediaAlternativa di fascia alta
Soundcore Space A40 Jabra Elite 3 Sony WF-1000XM4 Soundcore Liberty 3 Pro Apple AirPods Pro 2
Combinano buone prestazioni sonore, funzioni interessanti e un'impressionante resistenza, per questo hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo. Anche la loro applicazione migliora l'esperienza. Semplicità ed efficienza sono le due parole che meglio riassumono questi auricolari economici. Anche se mancano di opzioni, sono durevoli e confortevoli per le nostre orecchie. Ecco un altro colpo da maestro di Sony. Questo modello si distingue per la riduzione del rumore, la qualità del suono e la durata di vita della batteria. Sono rivolti all'audiofilo esigente. Queste cuffie riescono a combinare comfort, buon suono e durata, offrendo al contempo opzioni di personalizzazione e di connessione più avanzate. Grazie a un'efficace riduzione attiva del rumore, a microfoni eccellenti e a un suono dinamico, le loro prestazioni sonore sono eccezionali con un iPhone. Anche il comfort e la bassa latenza sono eccezionali.
79.99 € su Amazon 64.90 € su Amazon Vedi il prezzo su Amazon Vedi il prezzo su Amazon Vedi il prezzo su Amazon

 

300+ Confronti
3000+ Prodotti Testati
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo fatto i test?

Per cominciare, abbiamo usato ogni modello nella vita di tutti i giorni, in viaggio, nello sport, in vacanza o al lavoro. Questo ci ha permesso di valutarne la praticità, ma anche il comfort, la stabilità della connessione, la durata di vita della batteria, la reattività dei comandi e persino la riduzione del rumore (se presente). È stata verificata anche l’esperienza dell’utente attraverso l’applicazione.

Il passo successivo è stato quello di analizzare la qualità dell’audio, sia in termini di ascolto che di microfono. A questo scopo, abbiamo utilizzato un elenco vario di brani che spazia dalle colonne sonore dei videogiochi all’hard rock, al jazz e al soul (cioè brani che privilegiano i bassi, gli acuti o le voci). Per la qualità delle chiamate, abbiamo alternato luoghi silenziosi e rumorosi. Infine, abbiamo riprodotto contenuti video per esaminare la latenza.

 

Come scegliere gli auricolari Bluetooth?

Ci sono così tanti modelli diversi di auricolari Bluetooth disponibili oggi che scegliere il modello più appropriato diventa un esercizio complicato.

Écouteurs sans fil

Per aiutarvi a fare la scelta giusta, ecco alcuni criteri da considerare prima dell’acquisto:

  • La qualità del suono: questo include la qualità dei bassi, degli alti, ecc. In generale, l’obiettivo è quello di riprodurre il suono il più fedelmente possibile e, allo stesso tempo, di garantire una prestazione abbastanza dinamica, per un maggiore piacere di ascolto. In alcuni casi, un equalizzatore può essere usato per bilanciare i suoni. Come bonus aggiuntivo, il supporto per codec come AAC o aptX permette di godere di un suono di alta qualità che è più adatto agli amanti del buon suono.

Soundcore Liberty 3 Pro

  • L’isolamento acustico: questo può essere di due tipi, attivo o passivo. Il passivo è determinato dall’auricolare stesso, mentre l’attivo richiede l’intervento del software: i microfoni captano il suono intorno a te e inviano una frequenza negativa (equivalente a quel suono) in risposta per annullarlo. È lo stesso principio di 1 + (-1) = 0.
  • Il comfort: questo è importante per garantire che si ottiene il massimo dalle cuffie per lunghi periodi di ascolto. Generalmente, le marche propongono diverse misure di cuscini auricolari o diverse punte in silicone per fornire la migliore ergonomia possibile e per adattare il set alla vostra morfologia. La scelta della giusta punta dell’orecchio ha anche un impatto sulla qualità del suono, in quanto fornisce un migliore isolamento dai suoni esterni.

1more Confobuds Pro

  • L´adattamento all’orecchio: questo criterio implica che l’auricolare deve aderire il più possibile al padiglione auricolare per ridurre al minimo il rischio di perdite. Questo è particolarmente importante per gli atleti. Alcuni modelli offrono una funzione che permette di trovare gli auricolari tramite un segnale sonoro, se necessario.
  • La resistenza: “IP”, è l’indice di protezione che permette di valutare la resistenza agli elementi solidi o liquidi (come sudore, acqua o polvere). L’IP è composto da due numeri: uno che indica il livello di protezione contro le particelle solide come sabbia e polvere (da 0 a 6) e un secondo che comunica la resistenza all’acqua e quindi al sudore (da 0 a 9).

Jabra Elite 3

  • La qualità della connessione: è determinata dal tipo di connessione del tuo smartphone (o del dispositivo a cui vuoi collegare gli auricolari). In generale, si tratta del Bluetooth 5.0, che garantisce una latenza minima quando è ben ottimizzato. Altri fattori sono la stabilità del collegamento con il tuo dispositivo e la portata di utilizzo. Alcuni modelli possono offrirti una scelta tra l’ottimizzazione della qualità audio o della stabilità.
  • L’autonomia: la tecnologia senza fili richiede l’uso di una batteria. La durata di vita media della batteria è di circa 5 ore. Molti produttori forniscono una custodia di ricarica che permette di conservare e trasportare le cuffie durante la ricarica. Con questo, di solito è possibile ottenere 20 ore di durata della batteria.

Google Pixel Buds A

  • I controlli: Alcuni produttori favoriscono i controlli touch, ma possono essere ingombranti da usare. I pulsanti fisici sono meno eleganti, ma più comodi quando hai le mani sudate o piove, e ti impediscono di premerli accidentalmente quando indossi le cuffie. I controlli permettono di gestire ogni tipo di azione senza lo smartphone, e a volte possono anche essere personalizzati dall’interno dell’app.
  • La qualità dei microfoni: i microfoni permettono di telefonare. La loro capacità di ridurre il rumore del vento, gestire le sibilanti ed evitare la saturazione nella riproduzione delle voci influenza onestamente la qualità delle chiamate in ambienti tranquilli, ma anche in quelli più rumorosi.

Sennheiser CX True Wireless

 

Altri modelli consigliati

Realme Buds Air 3 (59.99 € al momento della pubblicazione): riduzione efficace del rumore, comfort e connessione multipla. Nel nostro test, abbiamo apprezzato il comfort e l’ottima vestibilità. Inoltre, il suono è potente e abbiamo notato la buona presenza dei bassi, grazie in particolare alla modalità Bass Boost+. La riduzione del rumore si è dimostrata efficace anche nei trasporti pubblici e nei luoghi pubblici. Infine, beneficiano di un’interessante connessione multipoint più competitiva rispetto ad altri modelli. La mancanza di un vero equalizzatore a bande e del supporto aptX, i controlli incompleti e la mancanza di compatibilità con la ricarica wireless sono deplorevoli.

Sennheiser CX True Wireless (69.90 € al momento della pubblicazione): meno funzionalità a vantaggio della resistenza, della qualità dell’udito e del comfort. Questo auricolari sono semplici ma efficaci, con controlli completi e un suono personalizzabile. Inoltre, a dispetto delle loro dimensioni, si adattano bene alle orecchie e la loro connessione è stabile. D’altra parte, alcune latenze, l’assenza di alcune opzioni e la qualità delle chiamate in ambienti rumorosi sono punti su cui il produttore tedesco deve ancora migliorare.

Google Pixel Buds Pro (219.00 € al momento della pubblicazione): cuffie resistenti e convincenti per l’ecosistema Android. Grazie all’eccellente durata di vita della batteria (11 ore per gli auricolari), al design ergonomico e confortevole, alla connessione multipoint e alla buona qualità del suono, hanno già molto da offrire. Il loro arrivo sul mercato segna l’integrazione della riduzione attiva del rumore nelle cuffie di Google. Nel nostro test, abbiamo riscontrato che l’ANC è efficace nel mascherare il rumore del vento, ma non è molto efficace nel mascherare il rumore della voce e della tastiera. Abbiamo anche deplorato l’assenza del supporto per aptX o LDAC.  E se il suono è ben controllato nei bassi, gli alti ci sembrano perfettibili.

 

Altri modelli testati

Xiaomi Redmi Buds 3 (32.39 € al momento della pubblicazione): sono molto semplici e stabili nelle orecchie e offrono una qualità audio decente per il loro prezzo accessibile. Tuttavia, mancano di personalizzazione del suono e i controlli sono incompleti.

Soundcore Life P2 (49.99 € al momento della pubblicazione): sebbene siano rilevanti nella loro fascia di prezzo, i loro alti troppo aggressivi e il comfort perfettibile li rendono meno interessanti dei loro concorrenti.

JBL Wave 300 TWS (54.27 € al momento della pubblicazione): la semplicità e la buona qualità del suono sono i loro principali punti di forza. Tuttavia, la mancanza di stabilità della connessione e l’applicazione sono problematiche, soprattutto perché alcune funzioni possono essere migliorate.

Realme Buds Air 2 (56.45 € al momento della pubblicazione): oltre alla buona vestibilità e al comfort, sono molto affidabili in termini di qualità audio, riduzione del rumore e chiamate. Tuttavia, la loro estetica e la mancanza di controllo del volume sono state criticate e ora sono state superate dai loro successori.

Sony WF-C500 (57.99 € al momento della pubblicazione): le caratteristiche principali di queste cuffie sono il prezzo contenuto, la qualità audio adattabile tipica di Sony, la lunga durata di vita della batteria con una sola carica e il comfort. Tuttavia, mancano alcune opzioni, tra cui la riduzione attiva del rumore. Anche la solidità dell’involucro è in discussione, così come la vestibilità. 

1More ComfoBuds Pro (73.14 € al momento della pubblicazione): sono una soluzione valida per tutti anche se avrebbero meritato maggiore attenzione su alcuni punti, come la resa delle alte frequenze a tutto volume o la loro applicazione, ancora carente di funzionalità.

Soundcore Life P3 (79.99 € al momento della pubblicazione): abbiamo apprezzato le prestazioni audio convincenti, il livello di comfort generale, la lunga durata di vita della batteria e l’applicazione completa e intuitiva. Tuttavia, la riduzione attiva del rumore può essere migliorata e il rendering musicale potrebbe non essere di gradimento per tutti.

Creative Outlier Pro (79.99 € al momento della pubblicazione): nonostante l’eccezionale durata della batteria, le cuffie e la custodia sono ingombranti. Anche il suono è perfettibile, nonostante gli aggiustamenti apportati alla sua applicazione intuitiva.

Huawei Freebuds 4i (84.65 € al momento della pubblicazione): sono una buona soluzione per chi cerca cuffie efficienti con riduzione attiva del rumore. Tuttavia, non sono ancora all’altezza dei loro concorrenti a causa di una gamma media un po’ eccessiva e di una resistenza complessiva limitata.

Jaybird Vista (95.00 € al momento della pubblicazione): sono stati progettati sia per l’uso urbano che per quello sportivo grazie al loro comfort, al suono fedele e generoso dei bassi e alla loro applicazione completa, che permette di dimenticare la scarsa autonomia e la qualità delle chiamate in ambienti rumorosi.

Google Pixel Buds A (97.77 € al momento della pubblicazione): grazie al loro design pulito, possono soddisfare un acquirente che non vuole essere oberato da troppe funzioni. Tuttavia, mancano la riduzione del rumore, la personalizzazione del suono e una certa latenza.

Jabra Elite 75t (112.57 € al momento della pubblicazione): hanno tutto quello che ci si aspetta da un modello di questo prezzo: interessante riduzione del rumore, buon design e qualità del suono… ma la loro resistenza è inferiore alla concorrenza attuale e il microfono è perfettibile.

Huawei Freebuds 4 (118.90 € al momento della pubblicazione): perdono rispetto a una concorrenza molto più omogenea, soprattutto in termini di riproduzione delle frequenze. Anche la loro limitata autonomia gioca a loro sfavore.

Jabra Elite 5 (125.70 € al momento della pubblicazione): queste comode cuffie sono dotate di connessione multipunto e supporto aptX. L’applicazione si occupa della dimensione sonora con le sue numerose opzioni di personalizzazione. Tuttavia, a nostro avviso, la riduzione attiva del rumore potrebbe essere migliorata.

Soundcore Liberty Air 2 Pro (138.81 € al momento della pubblicazione): queste buone cuffie sono in grado di tenere testa ai grandi concorrenti grazie all’elevata qualità del suono, all’efficace riduzione del rumore e al comfort. Tuttavia, la terza generazione di questa gamma è ancora migliore. 

Jabra Elite 85t (139.99 € al momento della pubblicazione): versione rivista dell’Elite 75t, questo nuovo modello migliora ulteriormente tutte le sue prestazioni per stuzzicare le referenze top di gamma. Possiamo dire che è una scommessa vincente per Jabra che riesce a proporre un modello competitivo in tutti gli aspetti, ma purtroppo non al livello dei top di gamma Sony e Apple.

Jabra Elite 7 Pro (149.45 € al momento della pubblicazione): queste cuffie hanno un suono ricco, un’eccellente durata della batteria, una buona funzionalità e un’applicazione completa. Inoltre, sono resistenti agli ambienti esterni. Tuttavia, la riduzione attiva del rumore è un po’ carente rispetto alla concorrenza.

Sennheiser CX Plus True Wireless (154.63 € al momento della pubblicazione): l’audio eccellente, la potente modalità chiara e la buona qualità delle chiamate sono tutti elementi da lodare. Tuttavia, il loro design ingombrante può compromettere la vestibilità e il comfort e i problemi di accoppiamento hanno rovinato la nostra esperienza.

1More Stylish (158.42 € al momento della pubblicazione): sono segnati dal passare del tempo e non riescono più a competere con i nuovi concorrenti. Nonostante il prezzo più accessibile, abbiamo trovato i loro difetti proibitivi, in particolare il problema di connessione tra le cuffie stesse.

Samsung Galaxy Buds 2 (167.10 € al momento della pubblicazione): questo modello Samsung ha un design elegante, discreto e confortevole. Offre una buona qualità del suono e un’efficace funzione di riduzione del rumore. La mancanza di supporto e il controllo touch sono le due principali critiche di questo modello. Pertanto, non è il modello più raccomandato per lo sport e i giochi. Inoltre, sarete in grado di utilizzare tutte le sue caratteristiche solo se avete uno smartphone Samsung.

Apple Airpods 3 (184.99 € al momento della pubblicazione): con l’avvento dell’audio spaziale e del rilevamento della posizione, stanno cercando di emulare i modelli di fascia alta. Tuttavia, la mancanza di riduzione del rumore e il prezzo elevato rappresentano ancora un problema. Non sono consigliati per i dispositivi Android, poiché le opzioni sono molto più limitate.

Huawei FreeBuds Pro 2 (204.17 € al momento della pubblicazione): il design è piacevole e confortevole e la qualità del suono è buona grazie al codec LDAC e alle opzioni di personalizzazione. Tuttavia, questo modello è penalizzato dalla scarsa durata della batteria degli auricolari. 

 

 

Traduzione di Selectos

Lascia un commento