Il miglior Refrigeratore Elettrico Portatile

Aggiornato il 31 agosto 2023

Dopo aver testato 7 popolari refrigeratori elettrici, il Mobicool MT48W si è dimostrato particolarmente convincente grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo, alla grande capacità e alla praticità. Per i piccoli budget che cercano qualcosa di più semplice da trasportare, invece, si può scegliere il Mobicool MS30. Infine, il Mobicool FR40 è più interessante per chi desidera un modello più avanzato che consumi meno energia.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, il miglior modello di fascia media

Mobicool MT48W

Ideale per le grigliate con gli amici o per i camper, ha la capacità maggiore in questo confronto ed è molto efficiente. Il suo coperchio è pratico e le ruote lo rendono facile da spostare.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Mobicool MT48W

Un po’ ingombrante, questo refrigeratore termoelettrico può comunque entrare nel bagagliaio di un’auto (a patto di non avere troppi bagagli). In termini di peso, pesa 7,9 kg e, se riempito di bevande, può essere piuttosto pesante da trasportare. Fortunatamente è dotato di 2 maniglie laterali, 1 maniglia telescopica e 2 rotelle che lo aiutano a scivolare su pavimenti lisci. La chiusura magnetica impedisce l’apertura accidentale durante il trasporto. Grazie alla doppia alimentazione, può essere installato in un veicolo o collegato a una normale presa di corrente, anche se la presa per accendisigari è un po’ più corta delle altre. Nel coperchio è presente un vano aperto per riporre i cavi.

Vanta una capacità eccezionale (48 L), e siamo riusciti a inserire 14 bottiglie da 1,5 L in posizione sdraiata (e 8 in posizione verticale) e 88 lattine da 25 cl. Può contenere anche bottiglie da 2 litri in posizione verticale. L’accesso al contenuto è facile e, per favorire una migliore organizzazione, è disponibile un divisorio rimovibile.

Secondo il produttore, il sistema a doppia ventola può raffreddare fino a 16°C al di sotto della temperatura ambiente. La ghiera girevole gestisce l’apparecchio (modalità ECO e MAX). La sua grande capacità richiede un po’ più di tempo per raffreddare il recipiente, ma durante il nostro test ha raffreddato o mantenuto fresche le bevande (anche dopo 1 ora senza collegamento, grazie all’involucro isolato), ma non può essere utilizzato per mantenere gli oggetti congelati. A differenza di altri modelli, abbiamo riscontrato pochissima condensa su questo modello. Inoltre, il coperchio diviso in due riduce al minimo la perdita di freddo.

Nonostante tutto, questo refrigeratore è piuttosto avido di energia (96 kWh/anno, classe energetica F) e, in termini di livelli di rumore, il nostro fonometro ha indicato 51 dB in modalità MAX.

 

 

 

Best value

Mobicool MS30

Perfetta per un uso polivalente, soprattutto in viaggio, questa borsa termica è facile da usare e da trasportare e il suo prezzo accessibile la rende ideale per chi ha un budget limitato

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Mobicool MS30

Questo modello termoelettrico è piuttosto compatto, il che significa che può essere trasportato nel bagagliaio o sul sedile di un’auto senza troppe difficoltà, dato che include anche gli attacchi per passare attraverso la cintura di sicurezza. Anche il peso è ragionevole (4,2 kg) e, nonostante l’assenza di ruote, è facile da trasportare grazie alla maniglia superiore, che allo stesso tempo blocca il coperchio.

Anch’essa è dotata di una doppia alimentazione: una presa di corrente (230 V) e una presa per accendisigari (12 V), che ne consente l’utilizzo in un veicolo (auto, camion, camper, ecc.). I connettori sono custoditi in uno spazio chiuso. Classificato nella categoria energetica F, consuma circa 78 kWh/anno e, con il fonometro, abbiamo raggiunto i 56 dB in modalità Max.

In termini di prestazioni, l’apparecchio dispone delle modalità Eco e Max. Secondo il marchio, è in grado di raffreddare fino a 18°C al di sotto della temperatura ambiente. In un’ora di funzionamento, siamo riusciti a raffreddare fino a 12°C al di sotto della temperatura iniziale. Per quanto riguarda i prodotti all’interno, abbiamo constatato che è in grado di raffreddare e mantenere i barattoli a una temperatura relativamente fresca con l’aggiunta di ghiaccio, anche fino a 1,5 ore dopo aver staccato la spina. Tuttavia, non può essere utilizzato per conservare alimenti congelati. Durante l’uso, la condensa non è eccessiva. Tuttavia, quando si apre il coperchio, si perde un po’ di freddo e si sente un rumore sgradevole.

 

Miglior top di gamma

Mobicool FR40

Questo refrigeratore a compressione si distingue per le prestazioni di raffreddamento superiori, il consumo energetico ridotto e i comandi elettronici integrati per una regolazione precisa della temperatura.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Mobicool FR40

Questa unità occupa molto spazio e può essere difficile da riporre in auto se si è già carichi di bagagli. Inoltre, ha un peso a vuoto considerevole (12 kg) e, senza maniglia superiore e senza ruote, non è facile da spostare. Si può trasportare solo con le due maniglie laterali. Tuttavia, il coperchio è dotato di una maniglia di sgancio, che impedisce l’apertura accidentale durante il trasporto.

Come gli altri, incorpora una doppia alimentazione (presa di corrente da 230 V e accendisigari da 12 V), che lo rende adatto all’uso in casa o in auto. I connettori sono rimovibili. Con un consumo di 40 kWh/anno (classe energetica C), consuma meno energia rispetto agli altri modelli testati.

Nei suoi 38 L di volume, abbiamo potuto inserire sette bottiglie da 1,5 L (sei in posizione verticale) e fino a 64 lattine da 25 cl. Il coperchio rimovibile facilita l’accesso al contenuto (tranne nei casi in cui il coperchio non si solleva). È dotata di una pratica luce interna a LED per la visione al buio, ma non di divisori. In termini di sicurezza, la protezione a 3 livelli protegge la batteria del veicolo. Il piccolo display digitale mostra la temperatura in modalità compressore e i comandi digitali sono semplici per un raffreddamento preciso. Nonostante ciò, il termostato manca di precisione. Il suo intervallo di funzionamento va da +10°C a -10°C.

Secondo i nostri test, questo refrigeratore mantiene bene il freddo indipendentemente dal calore dell’ambiente. Il cibo viene raffreddato in meno di un’ora e mantiene freschi alcuni cibi congelati (non tutti) (tranne quando è scollegato o inserito in un accendisigari). La sua struttura è perfettamente isolata e sigillata ermeticamente. Infine, con 49dB in uso, è più silenzioso degli altri.

 

Alternativa di fascia media

Dometic BordBar AS 25

Perfetto per un picnic, una gita in spiaggia, un’escursione o un campeggio, è versatile, ma è il suo design compatto, leggero e pratico da trasportare che lo distingue da tutti gli altri. Anche le tasche sono pratiche.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Dometic BordBar AS 25

Questo refrigeratore termoelettrico compatto si adatta a qualsiasi punto del veicolo e le sue chiusure in velcro permettono di fissarlo anche con la cintura di sicurezza. È anche relativamente facile da trasportare, grazie al peso ridotto (4,2 kg), alla maniglia superiore (che funge anche da chiusura del coperchio) e alla tracolla. Mancano solo le ruote.

Ci sono i soliti 2 connettori, ovvero la presa di rete (230 V) e la presa accendisigari (12 V) comoda per collegarlo al veicolo. I due cavi possono essere riposti nel coperchio. Il lato negativo è che consuma una discreta quantità di energia (92 kWh/anno, classe F) e il nostro fonometro ha rilevato 54 dB in modalità Max.

Per le sue dimensioni, il volume è ridotto (20 L). La sua altezza consente di contenere 2 bottiglie da 1,5 L in posizione verticale (non più di 4 in posizione sdraiata) e 36 lattine da 25 cl, quindi è inferiore rispetto agli altri. Ma si fa perdonare in praticità, con 2 tasche laterali esterne e 1 tasca frontale in rete per le chiavi o lo smartphone. Il contenuto è facilmente accessibile. Tuttavia, ci sono alcuni difetti: non c’è un divisorio interno e quando è aperto, il coperchio ribalta la borsa termica all’indietro se non è molto piena.

Con questo modello, Dometic promette una refrigerazione fino a 18°C sotto la temperatura ambiente. È possibile regolare la potenza con le modalità Max ed Eco (solo con spina di rete). Date le sue dimensioni ridotte, si raffredda rapidamente ma si condensa leggermente. Nel nostro test, si è dimostrato efficace per raffreddare o mantenere freschi gli ingredienti, ma non è in grado di mantenere i prodotti congelati. Una volta staccato dalla spina, guadagna circa 4°C in 1 ora. Tuttavia, poiché il coperchio rimovibile non è diviso, questo significa una potenziale perdita di freddo.

La nostra selezione

La nostra scelta, il miglior modello di fascia mediaBest valueMiglior top di gammaAlternativa di fascia media
Mobicool MT48W Mobicool MS30 Mobicool FR40 Dometic BordBar AS 25
Ideale per le grigliate con gli amici o per i camper, ha la capacità maggiore in questo confronto ed è molto efficiente. Il suo coperchio è pratico e le ruote lo rendono facile da spostare. Perfetta per un uso polivalente, soprattutto in viaggio, questa borsa termica è facile da usare e da trasportare e il suo prezzo accessibile la rende ideale per chi ha un budget limitato Questo refrigeratore a compressione si distingue per le prestazioni di raffreddamento superiori, il consumo energetico ridotto e i comandi elettronici integrati per una regolazione precisa della temperatura. Perfetto per un picnic, una gita in spiaggia, un'escursione o un campeggio, è versatile, ma è il suo design compatto, leggero e pratico da trasportare che lo distingue da tutti gli altri. Anche le tasche sono pratiche.
139.90 € su Amazon 93.00 € su Amazon 299.99 € su Amazon 139.80 € su Amazon

 

300+ Confronti
3000+ Prodotti Testati
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo effettuato il test?

Per cominciare, abbiamo preso in considerazione la facilità di trasporto e di stoccaggio di ogni modello attraverso il peso (vuoto e pieno), le dimensioni, la praticità (maniglie, ruote, coperchio con chiusura a chiave, attacco alla cintura di sicurezza, tracolla, ecc.) Le abbiamo anche posizionate in vari punti della nostra auto. Poi abbiamo controllato la modalità di alimentazione, il consumo di energia e il rumore, misurando con il nostro fonometro mentre erano in funzione.

Per quanto riguarda l’ergonomia, abbiamo innanzitutto esaminato l’organizzazione interna ed esterna (divisorio, spazio per riporre i cavi, accesso al contenuto, tasche, rete, luce interna, ecc.) Per quanto riguarda il contenuto, abbiamo cercato di inserire il maggior numero possibile di bottiglie da 1,5 litri e lattine da 25 cl in ogni posizione possibile. Poi abbiamo controllato le modalità di alimentazione e le impostazioni (comandi elettronici, pulsanti, display digitale o meno, impugnatura, ecc.

Per valutare le prestazioni in senso stretto, abbiamo effettuato i nostri test alla massima potenza di raffreddamento e in una stanza di 26-27°C, dotandoci di pani di ghiaccio, lattine, bottiglie di plastica, piccoli pesi congelati e gelati. Con l’aiuto di un termometro, abbiamo misurato regolarmente la temperatura dello spazio interno per vedere quanto velocemente la macchina si raffreddava. Poi abbiamo posizionato i nostri ingredienti e ne abbiamo misurato la temperatura prima e dopo 2 ore di permanenza nel refrigeratore. Infine, abbiamo continuato a misurare la loro temperatura anche dopo che la macchina era stata scollegata. Abbiamo anche tenuto conto di elementi che potevano accelerare la perdita di freddo (apertura completa del coperchio, ecc.) e di qualsiasi condensa..

 

Come scegliere il vostro refrigeratore elettrico

Per aiutarvi a trovare il refrigeratore elettrico più adatto alle vostre esigenze, dovete innanzitutto sapere che ne esistono di diversi tipi:

Cooler

  • Il raffreddatore termoelettrico: è il modello più comune per la semplicità del suo funzionamento, basato sull’effetto Peltier. Il motore, abbinato a piccole ventole, consente di abbassare la temperatura di circa venti gradi rispetto alla temperatura esterna. È quindi meno efficace in condizioni climatiche estreme. In ogni caso, è meglio riporre al suo interno alimenti già raffreddati.

Cooler

  • Il refrigeratore a compressione: utilizza un refrigerante e un compressore per ottenere prestazioni equivalenti a quelle di un minifrigo, indipendentemente dalla temperatura esterna. Generalmente dotati di un termostato, alcuni possono addirittura congelare fino a -22°C. Tuttavia, è bene sapere che queste prestazioni dipendono da un’alimentazione minima di 230 V.
  • Il refrigeratore ad assorbimento: utilizza una miscela di ammoniaca, acqua e idrogeno per generare freddo. È il dispositivo più silenzioso grazie all’assenza di un motore. Ha anche il vantaggio di poter fare a meno dell’elettricità e di funzionare esclusivamente a gas. Tuttavia, non può funzionare a temperature molto elevate, poiché si raffredda solo fino a circa 25°C al di sopra della temperatura esterna. Il refrigeratore richiede inoltre una stabilizzazione perfettamente orizzontale, con il rischio di malfunzionamenti.

Poco diffusa, quest’ultima categoria di refrigeratori ci sembra meno convincente dal punto di vista del rapporto qualità-prezzo. Abbiamo quindi optato per modelli più abbordabili con prestazioni migliori, anche se richiedono un alimentatore.

Fatta questa distinzione, i criteri da analizzare sono i seguenti:

  • Capacità: in genere è espressa in litri, ma molti produttori la convertono anche in numero di bottiglie che possono essere conservate, in quanto questa cifra è più significativa per l’utente. Sta a voi stimare il volume necessario, in base al numero di persone che utilizzeranno la borsa termica, ma anche al tempo di utilizzo.

Cooler

  • Trasportabilità: questo è lo scopo di un refrigeratore elettrico. Assicuratevi che le dimensioni siano compatibili con lo spazio disponibile nella vostra auto o camper. Sebbene una o due maniglie per il trasporto siano essenziali, le ruote possono essere un grande vantaggio. Anche il peso può essere importante, se si intende spostarla spesso.

Cooler

  • Rumore: i raffreddatori termoelettrici sono dotati di un motore e di ventole, responsabili di un’emissione di rumore continua e quindi più o meno fastidiosa a seconda della vostra sensibilità e della posizione del vostro raffreddatore. I modelli a compressione sono generalmente un po’ più silenziosi, mentre quelli ad assorbimento sono completamente silenziosi.

Cooler

  • L’alimentazione:può sembrare banale, ma non dimenticate di verificare la compatibilità delle fonti di alimentazione con il vostro refrigeratore. L’accendisigari di un’auto funziona generalmente a 12 V (a volte a 24 V) e una presa tradizionale a 230 V.

Cooler

NB: se state semplicemente cercando un modo per trasportare un pasto al fresco per diverse ore, investite in una lunch box e una porta pranzo isotermica può rivelarsi un’alternativa interessante.

 

Altre borse frigo elettriche che consigliamo

Mobicool W40 (€119,99 al momento della pubblicazione) : Spazioso e pratico con le sue ruote e i suoi divisori.Questo refrigeratore termoelettrico (92 kWh/anno, classe F) include un sistema di alimentazione a doppia tensione (presa di corrente + accendisigari) con spazio per i cavi. Con una capacità di 39 litri, durante il nostro test abbiamo potuto inserire 10 bottiglie da 1,5 litri in posizione prona e fino a 78 lattine da 25cl. I 2 divisori interni rimovibili ottimizzano l’organizzazione interna e l’accesso al contenuto è facile. Inoltre, il coperchio è diviso in 2 sezioni per garantire una minima perdita di freddo quando la borsa frigo viene aperta. Per quanto riguarda le prestazioni, la potenza è regolabile (modalità Eco e Max). Tuttavia, è un po’ più ingombrante e, anche se entra in auto, occupa comunque spazio. Pesa anche un bel po’ (8,4 kg), ma fortunatamente ha 2 ruote, una maniglia estraibile e 2 piccole maniglie laterali per un facile trasporto. Il suo problema principale è l’eccessiva condensa, che può inumidire il contenuto. Dato il suo volume, impiega anche più tempo a raffreddarsi, ma mantiene bene il freddo (anche dopo 1h30 senza collegare la spina) grazie al suo spesso isolamento.

Dometic CoolFun CK 40D Hybrid (£345,70 al momento della pubblicazione): Il più performante e silenzioso, ma meno trasportabile.Ha una capacità di 40 litri e può contenere 12 bottiglie da 1,5 litri e fino a 68 lattine da 25cl. Non ci sono divisori per organizzare l’interno, ma è sufficientemente alto per contenere bottiglie da 2 litri in posizione verticale. Grazie alla doppia alimentazione, può essere utilizzato in un veicolo o su una normale presa di corrente. In termini di efficienza, utilizza un sistema ibrido (elettrico e a compressione) per refrigerare e congelare gli alimenti. In modalità termoelettrica, funziona fino a 20°C al di sotto della temperatura ambiente, mentre in modalità di compressione funziona da +10°C a -15°C. Durante il nostro test, non si è verificata alcuna condensa e questa è stata la macchina che ha raffreddato meglio e più velocemente (-16°C in 15 minuti). In modalità di compressione, è possibile impostare con precisione la temperatura sul display digitale. Purtroppo è troppo pesante (22 kg + il peso del contenuto) e ingombrante, il che la rende troppo difficile da spostare e riporre, soprattutto perché non ha rotelle (solo 2 maniglie laterali). Il coperchio magnetico e impermeabile impedisce comunque l’apertura accidentale durante il trasporto, ma non è rimovibile.

 

Altri refrigeratori elettrici testati

Mobicool Mirabelle MM24 DC (€ 45,99 al momento della pubblicazione):Questa borsa termica compatta e facile da trasportare ha un prezzo molto allettante. Tuttavia, ha difficoltà a mantenere il cibo fresco o a raffreddarlo quando fa caldo. Inoltre, la sua potenza non può essere regolata e funziona solo tramite la presa accendisigari, il che significa che quando il veicolo viene spento, smette di funzionare. Inoltre, consuma molta energia (classe energetica G). .

 

Lascia un commento