Come Scegliere un Aspirapolvere in 8 Passi

Pubblicato il 21 marzo 2022 

Dopo aver passato 14 ore a confrontare più di 150 aspirapolveri nella nostra redazione, ecco i nostri consigli per fare la migliore scelta possibile.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 1: Il tipo di aspirapolvere

Con i progressi tecnologici degli ultimi anni, ci sono ora molti tipi diversi di aspirapolvere e tutti hanno uno scopo diverso.

  • L’aspirapolvere portatile è ideale per auto e superfici alte. È più piccolo e leggero di altri apparecchi e funziona a batteria.
  • L’aspirapolvere verticale è lungo e può essere convertito in un aspirapolvere manuale. Dotato anche di una batteria, può essere utilizzato ovunque in casa.
  • L’aspirapolvere a canestro, con o senza sacchetto, è un modello più pesante che viene tirato dietro di voi.
  • Infine, il robot aspirapolvere può anche includere una funzione di lavaggio ad acqua. Funziona a batteria e ritorna alla sua base quando finisce il succo o ha finito il suo lavoro. Alcuni operano in modo casuale e altri mappano le stanze per aspirare tutto in modo metodico. Ci sono anche modelli connessi che possono essere impostati da uno smartphone.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 2: Maneggevolezza

A seconda del tipo di uso che intendete fare del vostro aspirapolvere, dovete considerare la sua manovrabilità in modo da poterlo usare con facilità.

  • La cosa più importante da considerare è il tipo di alimentazione dell’aspirapolvere. Un modello a batteria è più facile da maneggiare e permette di spostarlo facilmente per la casa. D’altra parte, un modello con cavo limita il tuo raggio d’azione.
  • Inoltre, potresti voler considerare lo spessore e la flessibilità della spazzola principale se fai affidamento su di essa per aspirare sotto i mobili o in diversi angoli.
  • Ugualmente, la lunghezza del manico e il peso del dispositivo sono interessanti da prendere in considerazione per evitare il mal di schiena o per raggiungere certi posti alti.
  • Per i robot, è la qualità dei sensori che li rende capaci di navigare intorno agli ostacoli e alle caratteristiche della vostra casa.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 3: Il collettore di polveri

Il tipo e le dimensioni del collettore di polveri devono essere considerati per diverse ragioni:

  • Il collettore a sacchetti è ideale per chi soffre di allergie perché intrappola lo sporco e impedisce che si disperda quando si svuota la macchina.
  • Quello senza sacchetto è più conveniente perché di solito basta premere un pulsante per svuotare l’intera collezione.
  • Le sue dimensioni variano molto da un tipo di aspirapolvere all’altro, richiedendoti di svuotarlo più o meno regolarmente. Infatti, è abbastanza piccolo sugli aspirapolvere manuali, medio per gli aspirapolvere verticali (max 1 L) e i robot, e più grande sui canister (fino a 5 L). È il vostro uso che definisce la dimensione di cui avete bisogno.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 4: Potenza d’aspirazione

Dovete sapere che questo spesso non è indicato dal produttore. E quando le informazioni sono disponibili, non sono molto chiare. Ti consigliamo quindi di dare un’occhiata ai test e alle opinioni su internet per farti un’idea concreta.

  • Per scegliere un aspirapolvere efficiente, è necessario innanzitutto identificare le superfici che dovrà aspirare. Se avete tappeti o moquette, è ideale poter adattare la potenza di aspirazione con una modalità Max.
  • Alcuni modelli sono in grado di adattare automaticamente la loro potenza alla superficie rilevata dalla spazzola.
  • Per vostra informazione, troverete le cifre sotto i termini: airwatts, rpm, dm3/minuto o Pascal.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 5: Vita della batteria

Dovresti scegliere un modello con un’autonomia corrispondente alla superficie da aspirare. Più grande è l’area, maggiore deve essere l’autonomia.

  • Naturalmente, non c’è bisogno di preoccuparsi di questo con i modelli cablati, che funzionano non appena sono collegati.
  • Per i modelli a batteria, basta sapere che i modelli manuali hanno un’autonomia breve (max 10-15 minuti) mentre gli aspirapolvere verticali non sono chiaramente tutti uguali su questo punto (da 30 a 60 minuti a potenza normale)
  • Per i robot, anche questo varia (tra 1h30-2h30 di media) ma si noti che tornano alla stazione da soli per ricaricarsi. Alcuni poi riprendono da dove avevano lasciato.
  • Anche il tempo necessario per una ricarica completa è un’informazione importante da controllare. Inoltre, a seconda della missione, l’autonomia varia molto.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 6: Accessori

A volte sono gli accessori forniti che ti portano da un’esperienza di pulizia da incubo a un’azione veloce, semplice ed efficace. Ci sono diversi tipi per diversi scopi. Ecco i principali:

  • La spazzola principale può essere di diverse forme. Quelli più larghi aumentano l’area di aspirazione permettendoti di completare il compito più rapidamente, mentre quelli triangolari sono utili negli angoli. Determinerà l’efficienza del vostro aspirapolvere a seconda della superficie che state trattando.
  • Il lungo tubo di aspirazione piatto è utile per aspirare ogni angolo della tua casa, anche ad altezze o luoghi difficili da raggiungere come lungo i battiscopa. A nostro parere, è chiaramente indispensabile.
  • La spazzola turbo è particolarmente utile per i peli di animali domestici che devono essere aspirati da un tessuto come un divano.
  • La spazzola è usata per aspirare superfici fragili come mobili, tastiere di PC e altri.
  • La stazione di stoccaggio è sempre fornita con un aspirapolvere verticale. Può essere montato sulla parete per risparmiare uno spazio considerevole nei vostri armadi. Lo troviamo particolarmente interessante quando è un’unità 2 in 1 e quindi include la stazione di ricarica.
  • La stazione di ricarica per i robot aspirapolvere deve essere collocata sul pavimento.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 7: Mantenimento

Per mantenerlo il più a lungo possibile, bisogna pulire regolarmente l’aspirapolvere e usarlo correttamente.

  • Lo svuotamento del collettore è un passo che non deve essere trascurato perché deve essere ripetuto spesso. È meglio evitare il contatto con la polvere. Per fare questo, scegliete un modello in cui dovete solo premere un pulsante per far uscire il contenuto.
  • A lungo termine, è importante anche la durata del vostro apparecchio e la disponibilità dei pezzi di ricambio. Infatti, alcune parti (filtri, spazzole, ecc.) devono essere sostituite ogni 6 mesi o un anno. Per fare questo, basta controllare che siano facilmente disponibili e che la marca scelta sia ben conosciuta nel campo.
  • Allo stesso modo, se scegliete un modello a sacco, sceglietene uno che utilizza sacchetti universali. Scegliete un modello compatibile con le borse universali, poiché le borse di marca sono di solito molto più costose.

 

Comment Bien Choisir son Aspirateur en 8 Étapes

Passo 8: Livello di rumore

Quando si sa che il livello di rumore raddoppia ogni 3 dB, la differenza tra un aspirapolvere con 80 dB e uno con 64 dB è evidente. Vi invitiamo quindi a prestare attenzione al livello di rumore del vostro futuro apparecchio.

  • Il livello di rumore è spesso abbastanza aleatorio, qualunque sia il tipo di modello scelto. Anche se queste informazioni sono di solito pubblicizzate dalla marca, vi consigliamo di verificarle sul web o nei test online.
  • Se cercate un modello meno rumoroso, è più probabile trovarlo nei modelli con una borsa, poiché quest’ultima agisce come una barriera acustica.
  • Per darvi un’idea del valore, la modalità standard del vostro futuro aspirapolvere dovrebbe essere tra 60 e massimo 70 dB in modo che non sia troppo sgradevole.
  • Da 90 dB in poi, il rumore diventa davvero irritante. Idealmente, è meglio evitare di passare più di 15 minuti al giorno vicino a un dispositivo che emette più di 95 dB, altrimenti si rischia la perdita dell’udito.

Lascia un commento