Epos H3 Hybrid Test: convincente, ma con molti dubbi

8/10

Nota dell'editore

Dove acquistare al miglior prezzo?
179.00 € su Amazon
PUNTI BUONI
  • Qualità di fabbricazione
  • Alto comfort
  • Ampia compatibilità
  • Ergonomia semplice ed efficiente
  • Miscelazione di fonti
PUNTI NEGATIVI
  • Equalizzazione perfettibile
  • Equalizzatore dedicato solo su PC via USB
  • Nessuna modalità passiva
  • Saturazione quando il volume della voce aumenta

Sommario

    EPOS H3 Hybrid
    Fonte: Selectos

    Design

    9

    L’H3 Hybryd è quasi identico all’H3 cablato. Si tratta di una cuffia con un grande design e materiali di qualità con una leggera differenza nell’arco e nel microfono.

    EPOS H3 Hybrid
    Le cuffie per giocatori hanno un grande design e materiali di qualità | Fonte: Selectos

    L’arco è coperto da due materiali (similpelle sul lato inferiore e tessuto a rete per il resto), mentre la H3 aveva solo pelle sintetica. Il microfono, d’altra parte, è ora rimovibile, il che migliora la sua praticità.

    Nonostante ciò, abbiamo trovato i cuscinetti auricolari (velluto e finta pelle) identici alla versione cablata, ma con una migliore traspirabilità.

    EPOS H3 Hybrid
    I cuscinetti offrono una maggiore traspirabilità | Fonte: Selectos

    Questo modello si adatta a tutte le morfologie grazie alla flessibilità del bordo, la presenza di bracci articolati per i padiglioni auricolari e lo spazio sufficiente per le orecchie.

    I controlli presenti sono piuttosto limitati, ma sufficienti per un modello da giocatore con un pulsante di accensione, un altro per accoppiare le cuffie con il PC o la console e la classica rotella per controllare il volume. Il microfono ha un interruttore che lo interrompe quando viene piegato per tutta la lunghezza dell’auricolare.

    EPOS H3 Hybrid
    Ha pochi pulsanti, ma sufficienti per un modello da giocatore | Fonte: Selectos

    Prestazioni

    7

    In termini di audio, a differenza del modello cablato, che generalmente funziona abbastanza bene, c’è una leggera mancanza di equilibrio tra le frequenze (alte e medie), soprattutto ad alto volume.

    Il risultato è una mancanza di nitidezza/levigatezza (a causa dei bassi che si ritirano) che lo rende inadatto all’ascolto della musica. Questo non crea problemi per il gioco, ma l’immersione è meno coinvolgente.

    EPOS H3 Hybrid
    Il suono si degrada con l’equalizzatore di base| Fonte: Selectos

    Fortunatamente, l’equalizzazione può essere influenzata sia sul PC che sullo smartphone invertendo la tendenza per ottenere un risultato convincente, anche se il software della marca può essere utilizzato solo via USB su un PC (in questo caso, consigliamo il preset “Music”). Ma su una console… dovrete affrontarlo.

    A differenza del classico H3, questo modello dispone di un surround 7.1. Dopo una piccola messa a punto, possiamo dire che le sue prestazioni sono più che convincenti.

    EPOS H3 Hybrid
    A differenza della H3, questo modello dispone di un surround 7.1 | Fonte: Selectos

    In Surround 7.1, i risultati sono migliorati con un posizionamento ancora più preciso a vantaggio dell’immersione (per i giochi di corse o FPS, per esempio). Infatti, è possibile localizzare i nemici ad orecchio e quindi anticipare i loro movimenti.

    EPOS H3 Hybrid
    I microfoni offrono prestazioni convincenti | Fonte: Selectos

    Le prestazioni dei microfoni sono abbastanza buone.

    Il microfono principale restituisce correttamente la voce nonostante una leggera mancanza di bassi e alti. Fortunatamente, quest’ultimo può essere rimediato dopo averlo eseguito attraverso il software del marchio (Epos Gaming Suite).

    Prestazioni del microfono principale:

     

    Riesce a filtrare il rumore di fondo in ambienti tranquilli, ma non raggiunge lo stesso risultato in ambienti rumorosi. Mostra anche una certa sensibilità non appena il volume della voce aumenta, con un suono che tende a saturarsi.

    EPOS H3 Hybrid
    Sorprendentemente, il suo microfono secondario funziona meravigliosamente | Fuente: Selectos

    Il microfono secondario è riuscito a sorprenderci. In effetti, non ci aspettavamo molto da quest’ultimo, ma nei nostri test ha ottenuto risultati abbastanza convincenti. Inoltre, può essere usato per fare chiamate.

    Prestazioni del microfono secondario:

     

    Il filtraggio del rumore è anche buono, ma non in ambienti molto rumorosi.

    Compatibilità

    9

    La compatibilità è uno degli aspetti in cui l’H3 Hybryd brilla. Combina la connettività senza fili (Bluetooth) con USB e ausiliari. Quindi, in teoria, offre una compatibilità universale e incorpora una caratteristica molto pratica: la miscelazione del segnale.

    EPOS H3 Hybrid
    La H3 Hybrid combina la connettività Bluetooth con la connettività USB e ausiliaria | Fonte: Selectos

    Questo sistema ti permette, per esempio, di collegare l’H3 Hybrid al tuo PC via USB mentre è accoppiato al tuo smartphone via Bluetooth. Questo vi permetterà di effettuare chiamate tramite il vostro smartphone mentre vi godete le vostre sessioni di gioco, per esempio.

    EPOS H3 Hybrid
    Gli si può rimproverare di usare ancora la sua batteria, anche con il cavo | Fonte: Selectos

    Tuttavia, gli si può rimproverare di usare ancora la sua batteria, anche quando è cablata. Pertanto, si può dimenticare l’uso passivo. Questo è un peccato, perché anche se ha una durata della batteria di circa 30 ore su Bluetooth (20 su jack, 15 su Bluetooth/jack mix), è sempre una buona idea avere una soluzione di riserva.

    Il software del marchio è compatibile solo con i PC Windows via USB, il che impedisce l’accesso all’equalizzazione su qualsiasi altro dispositivo. In ogni caso, è ancora una soluzione pratica per controllare l’equalizzatore del microfono e l’audio.

    Conclusione

    8/10

    In sintesi, i risultati delle cuffie H3 Hybrid sono piuttosto misti. Mentre è pratico grazie alla sua ampia connettività e comodo con le sue caratteristiche ordinate, non riesce a convincere nell’audio dove è necessario un passaggio attraverso l’equalizzatore, quando è possibile.

    Raccomandiamo quindi di optare invece per il classico H3 se non avete bisogno di connettività wireless, poiché il suo rapporto qualità/prezzo è molto migliore, soprattutto su una console.

    PUNTI BUONI
    • Qualità di fabbricazione
    • Alto comfort
    • Ampia compatibilità
    • Ergonomia semplice ed efficiente
    • Miscelazione di fonti
    PUNTI NEGATIVI
    • Equalizzazione perfettibile
    • Equalizzatore dedicato solo su PC via USB
    • Nessuna modalità passiva
    • Saturazione quando il volume della voce aumenta
    Dove acquistare al miglior prezzo?
    179.00 € su Amazon

     

    Traduzione di Ramsés El Hajje

    Lascia un commento