La Migliore Tastiera Gamer

Aggiornato il 16 novembre 2022

Dopo 27 ore di ricerca tra 52 tastiere da gioco e averne testate 10, abbiamo stabilito che la Roccat Vulcan 122 è attualmente la soluzione migliore grazie al suo eccellente rapporto prezzo/prestazioni.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Roccat Vulcan 122

Questo è il modello con cui Roccat ha davvero lasciato il segno tra le tastiere di fascia alta quando è stato rilasciato. È silenzioso, reattivo e ha un sistema interno efficiente.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Roccat Vulcan 122

La gamma Vulcan 120 continua a convincere al momento e mantiene la sua eccellente reputazione. Il modello che abbiamo testato ci ha impressionato subito con il suo design accattivante. Ha anche una tastiera comoda e di alta qualità, che gli garantisce una posizione molto buona in questo mercato competitivo. Il suo unico vero difetto viene dal software Roccat Swarm, che è un po’ datato per i nostri gusti. Si noti che è disponibile anche una versione progettata per la competizione.

 

 

Migliore economico

SteelSeries Apex 3

Questa tastiera a membrana è perfetta per i giocatori con un budget così e per coloro che non amano i tasti meccanici. È adatto a lunghe sessioni grazie alla sua ergonomia ordinata.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

La tastiera Apex 3 ha un layout e un assemblaggio di alta qualità, così come un design ben organizzato. Offre una sensazione di digitazione convincente per una tastiera a membrana, rendendola adatta sia alla digitazione che al gioco. Dispone anche di un poggia-polsi magnetico che permette lunghe sessioni di utilizzo e riduce l’affaticamento delle articolazioni.

 

Meglio di fascia alta

Corsair K100 RGB

Questa tastiera meccanica ha tutto ciò che ci si aspetta da un modello di fascia alta: qualità dell’hardware, reattività, comfort, tasti macro e multimediali dedicati, RGB e un efficace anti-ghosting.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Ancora una volta, Corsair apre la strada nel mercato delle tastiere da gioco di fascia alta con questo dispositivo di prima classe. Soddisferà anche i giocatori più esigenti grazie alla sua grande reattività, alla fabbricazione accurata e all’equipaggiamento generoso. Anche se il prezzo è un po’ alto, ha tutto ciò che ci si aspetta da una tastiera da gioco di gamma alta.

 

Alternativa economica

Razer Cynosa v2

Questa è la seconda versione della tastiera entry-level di Razer. Rimane un’ottima scelta grazie al suo comfort, la sua vasta gamma di impostazioni e il suo buon rapporto qualità/prezzo.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Razer Cynosa V2

Questa tastiera a membrana si è ritagliata una nicchia nel mondo dei giochi grazie alla sua comodità di digitazione, alle opzioni di personalizzazione e al buon comfort di digitazione. Il software Synapse 3 è anche un’ottima soluzione al momento, anche se è meno intuitivo di iCUE. A differenza del K55 RGB Pro XT, non ha un poggia-polsi, ma questo è appena percettibile.

 

Alternativa di fascia media

Corsair K70 MK.2

Sviluppato in una varietà di configurazioni di switch, questa tastiera meccanica ha qualcosa per quasi tutti i giocatori. È reattivo e confortevole, e offre una qualità hardware eccellente.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Razer Huntsman V2

Come il suo predecessore, è un bestseller. Con una finitura di qualità e un design ergonomico, questa tastiera ha quasi tutto per piacere, ma nessun tasti macro. Il prezzo è un po’ alto, ma la qualità del materiale dovrebbe durare per qualche anno. Secondo noi, è all’altezza della proposta di Roccat. È disponibile anche una versione TKL.

 

Alternativa di fascia alta

Razer Huntsman V2

Questa tastiera per giocatori è la proposta top di gamma di Razer. È un modello veramente competitivo grazie ai suoi numerosi vantaggi, tra cui il suo comfort e il software Synapse.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Se avete il budget, la Huntsman V2 è una scelta particolarmente buona se state cercando una tastiera comoda e completa con un software altrettanto efficace. È anche disponibile in diverse versioni con diversi interruttori o in un formato più piccolo. La retroilluminazione non è molto uniforme e i tasti funzione secondari non sono molto brillanti.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMigliore economicoMeglio di fascia altaAlternativa economicaAlternativa di fascia mediaAlternativa di fascia alta
Roccat Vulcan 122 SteelSeries Apex 3 Corsair K100 RGB Razer Cynosa v2 Corsair K70 MK.2 Razer Huntsman V2
Questo è il modello con cui Roccat ha davvero lasciato il segno tra le tastiere di fascia alta quando è stato rilasciato. È silenzioso, reattivo e ha un sistema interno efficiente. Questa tastiera a membrana è perfetta per i giocatori con un budget così e per coloro che non amano i tasti meccanici. È adatto a lunghe sessioni grazie alla sua ergonomia ordinata. Questa tastiera meccanica ha tutto ciò che ci si aspetta da un modello di fascia alta: qualità dell'hardware, reattività, comfort, tasti macro e multimediali dedicati, RGB e un efficace anti-ghosting. Questa è la seconda versione della tastiera entry-level di Razer. Rimane un'ottima scelta grazie al suo comfort, la sua vasta gamma di impostazioni e il suo buon rapporto qualità/prezzo. Sviluppato in una varietà di configurazioni di switch, questa tastiera meccanica ha qualcosa per quasi tutti i giocatori. È reattivo e confortevole, e offre una qualità hardware eccellente. Questa tastiera per giocatori è la proposta top di gamma di Razer. È un modello veramente competitivo grazie ai suoi numerosi vantaggi, tra cui il suo comfort e il software Synapse.
159.99 € su Amazon 79.99 € su Amazon 251.28 € su Amazon 69.99 € su Amazon 169.99 € su Amazon 209.97 € su Amazon

 

800+ Confronti
1000+ Recensioni
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo fatto la nostra scelta?

Innanzitutto, al momento del disimballaggio, abbiamo analizzato il design e i materiali delle diverse tastiere. Abbiamo anche verificato la qualità di altri componenti, come il cavo o il poggiapolsi, se in dotazione. Successivamente, abbiamo collegato la tastiera al nostro computer di prova e abbiamo proceduto alla fase di configurazione.

Dopo una breve introduzione al software dedicato, abbiamo creato un profilo specifico composto da macro (quando disponibili), un’illuminazione personalizzata e alcuni tasti rimappati. Infine, il test vero e proprio si è svolto con una sessione di gioco di 30 minuti seguita da alcuni minuti di digitazione per verificare il comfort, l’ergonomia e la reattività delle varie tastiere.

 

Come scegliere una tastiera gaming?

Non è necessario essere un giocatore professionista per godere dell’esperienza di una buona tastiera. Ma con così tanti modelli e configurazioni sul mercato, come si può essere sicuri di fare la scelta giusta?

Prima di tutto, è necessario sapere che ci sono due tipi principali di tastiere disponibili per i giocatori:

  • Le tastiere a membrana: hanno uno strato in silicone per cambiare l’impedenza di un circuito stampato. I loro vantaggi sono il loro prezzo (per una decina di euro puoi averne uno), e il fatto che sono silenziosi. Ma sono meno durevoli e più lente di una tastiera meccanica (il feedback dei tasti è più basso, quindi la digitazione complessiva è più lenta), il che le rende meno adatte al gioco veloce e preciso.
  • Le tastiere meccaniche: usano un microinterruttore con una molla per ogni tasto. Hanno una serie di vantaggi: comodità, velocità (il ritorno dei tasti è più rapido e costante), precisione (il rumore che fa il tasto ci mostra se è stato premuto o no), durata (se un tasto non funziona più, non è necessario cambiare tutta la tastiera). Tuttavia, sono più rumorosi e più costosi.
Clavier Gamer
Le tastiere meccaniche sono ideali se state cercando una buona tastiera da gaming. | Fonte: Selectos

Bisogna anche notare che le tastiere meccaniche dedicate al gioco incorporano degli switch (interruttori situati sotto i tasti che modificano la sensibilità della digitazione). Questi interruttori sono o lineari, cioè la loro resistenza è costituita solo dalla loro molla, o tattili, cioè con una resistenza a metà altezza che permette di sentire il momento in cui la pressione si fa sentire, permettendo di digitare con meno leggerezza ma con più sicurezza. Ecco i principali:

  • Cherry MX Red: sono di tipo lineare. Poiché la forza richiesta per premere i tasti è costante, permette una digitazione veloce e senza errori. Questo è probabilmente uno degli interruttori più utilizzati sulle tastiere da gioco perché non offre alcuna resistenza.
  • Cherry MX Black: sono anche lineari e offrono più resistenza di MX Red. Sono ideali per i videogiochi in cui si devono premere i tasti costantemente.
  • Cherry MX Blue: è di tipo tattile, ma con un click udibile. Questo significa che c’è un piccolo ostacolo alla pressione del tasto che distingue “on” da “off”. Leggermente più rumoroso, è spesso meno raccomandato per il gioco. È preferibile per la digitazione, a meno che non si cerchi la precisione..
  • Cherry MX Brown: tattile, non si sente alcun rumore di battitura. È forse il più versatile per la scrittura e il gioco.
  • Cherry MX Speed: come suggerisce il nome, ha la velocità di battitura più veloce. È una tastiera lineare molto flessibile, come la MX Red, ma con un’attivazione dei tasti più alta di 0,5 mm. Questo rende i tasti molto sensibili, quindi non è raccomandato per le persone che fanno molti errori di battitura.
  • Cherry MX Silent: è una versione del Cherry Red o del Black, ma più silenziosa.
  • Switch proprietari: sono stati sviluppati da un marchio specifico per i propri prodotti. Come vedrete nel resto di questo articolo, Logitech e Razer sono due buoni esempi.

Con questo in mente, si dovrebbe prestare attenzione ai seguenti criteri:

Roccat Vulcan 122
Un poggia-polsi previene la tendinite e altri problemi muscolari. | Fonte: Selectos
  • La comodità: se passerai molto tempo al PC, cerca un poggia-polsi, perché questo previene la tendinite e la sindrome del tunnel carpale. Alcuni modelli offrono un poggiapolsi staccabile, in modo da poter passare facilmente da una configurazione all’altra.
  • I tasti macro: sono tasti programmabili, molto importanti nei giochi per creare scorciatoie. A seconda del tipo di gioco (RPG, per esempio), sono addirittura essenziali. Devono essere presenti in numero sufficiente e posizionati intelligentemente per mantenere l’ergonomia della tastiera e per destreggiarsi senza problemi tra i tasti normali e il macro. In caso contrario, la tastiera dovrebbe almeno avere un software che può impostare macro sui tasti standard.
Razer Huntsman Tournament Edition
I tasti macro dovrebbero essere sufficienti e posizionati intelligentemente. | Fonte: Selectos
  • Il RGB: questa retroilluminazione personalizzabile permette di scegliere tra 16,8 milioni di colori. Anche se originariamente introdotto come un miglioramento del colore bianco sgradevole della retroilluminazione standard (essenziale per il gioco al buio), ora permette anche di configurare alcune impostazioni (la tastiera assume un colore diverso a seconda della temperatura della scheda grafica, per esempio, che vi farà risparmiare un sacco di problemi). Se usato correttamente, può essere molto utile.
  • Il Anti-ghosting: il ghosting è un fenomeno che si manifesta quando il controller della tastiera non è in grado di interpretare la pressione di diverse tasti allo stesso tempo. Nel gioco, questo è un problema perché impedisce l’esecuzione di certe combinazioni.
  • La tecnologia wireless: quando si tratta di tastiere gamer, la latenza e l’affidabilità sono essenziali. Ecco perché generalmente non raccomandiamo le tastiere senza fili per i giochi.
Razer Huntsman Tournament Edition
Le tastiere cablate sono migliori per il gioco. I modelli wireless non sono altrettanto buoni. | Fonte: Selectos

 

Menzioni d’onore

Razer Huntsman Tournament Edition (104.82 € al momento della pubblicazione): per gli appassionati di e-sport. Questa tastiera meccanica di formato TKL è progettata per i giocatori che portano la loro attrezzatura in competizione. È pieno di qualità, tra cui un’eccellente ergonomia e un’ampia personalizzazione tramite il software Synapse. Tuttavia, i tasti sono un po’ troppo stretti per mani grandi e la sensibilità può causare alcuni movimenti falsi all’inizio.

Steelseries Apex Pro (229.99 € al momento della pubblicazione): eccellente top di gamma, caratteristiche dispensabili. Se avete un grande budget e volete un prodotto configurabile, l’Apex Pro è una buona soluzione. Sia attraverso il software dedicato che attraverso l’hardware (switchs omni regolabili), potete adattarlo alle vostre esigenze. Un piccolo vantaggio è che ha uno schermo OLED che può visualizzare informazioni sul vostro gioco. Nonostante ciò, queste caratteristiche sono dispensabili per il giocatore medio, il che spiega la sua posizione in questa sezione.

 

 

Traduzione di Ramsés El Hajje

Lascia un commento