La Migliore TV da 55 Pollici

Aggiornato il 22 giugno 2020

Dopo molte ore di ricerca e di analisi dettagliate di una dozzina di modelli di successo, abbiamo stabilito che l’LG 55C9 è il televisore da 55 pollici più interessante del momento. Con una bella qualità d’immagine legata al suo schermo OLED, è ideale per gli amanti del cinema, e i giocatori lo apprezzano soprattutto per la sua latenza minima.

 

La nostra scelta, Migliore di fascia media

LG C9

Questo modello, che combina la migliore qualità delle immagini, una latenza record e un prezzo ragionevole, è adatto sia per i giocatori più esigenti che per gli appassionati di cinema. La sua interfaccia è intuitiva e completa.

La LG 55C9 offre una delle migliori soluzioni in termini di qualità dell’immagine grazie alla sua eccellente colorimetria e alla grande compatibilità di formato. La sua bassa latenza è molto comoda per giocare, e lo schermo è visibile da qualsiasi punto della stanza grazie al suo efficace filtro antiriflesso.

 

Migliore soluzione economica

Samsung Q70R

Questa TV è dotata di uno schermo QLED particolarmente adatto ai giocatori, ma anche agli appassionati di sport. Il suo qualcosa in più? L'interfaccia Tizen, che consente la connessione ad Airplay di Apple.

Sia che si giochi, che si guardi un film o che ci si goda una partita di calcio, il Samsung Q70R è efficace fintanto che ci si posiziona di fronte allo schermo (altrimenti il suo pannello semilucido mostrerà dei riflessi). Il suo design è spesso considerato una risorsa per abbellire i gli interni e gli utenti apprezzano la varietà dei suoi usi.

 

Migliore di fascia alta

Sony KD-55AG9

Se la qualità visiva è ben presente, è soprattutto il suo sistema audio a convincere i cinefili e altri binge-watcher. I giocatori non sono esclusi, grazie all'efficiente modalità di gioco dedicata.

La Sony KD-55AG9 offre un’ottima qualità dell’immagine e del suono. Ha un’interfaccia completa e chiara per offrire una piacevole fruizione. Inoltre, il suo design è uno dei migliori sul mercato, con uno schermo estremamente curato. Il suo unico piccolo punto negativo deriva da una luminosità massima relativamente limitata.

 

Alternativa economica

TCL 55EP680

Per un LCD, ha un tempo di visualizzazione veloce, una luminosità elevata e una colorimetria ben regolata. È uno dei rari televisori da 55

Con una qualità d’immagine corretta per il suo prezzo, questo modello ha il vantaggio di offrire una modalità sportiva, oltre alla modalità di gioco, per i tifosi da salotto. Tuttavia, vi consigliamo di vederla come una possibilità di ottenere un televisore da 55″ veramente economico con una qualità conseguente, piuttosto che considerarla come una vera alternativa a basso costo ai modelli QLED o OLED.

 

Alternativa di fascia media

Panasonic TX-55GZ950

Questo modello si distingue non solo per offrire un'immagine quasi altrettanto buona in modalità gioco che in modalità cinema, ma anche, soprattutto, per il suo consumo energetico sorprendentemente basso per un OLED.

I giocatori, gli appassionati di cinema e i binge-watcher saranno convinti da questo modello. La qualità dell’immagine (sempre buona in modalità di gioco) è pari solo alle sue prestazioni. Il suo sistema multimediale, My Home Screen, è un po’ deludente rispetto alla concorrenza, ma la sua completa connettività compensa piuttosto bene questo punto negativo. Infine, il consumo di energia di classe A è piuttosto raro per un OLED.

 

Alternativa di fascia alta

Samsung Q90R

Offerto con una barra del suono, questo modello offre buone prestazioni audio e una buona qualità dell'immagine per un QLED. Questa tecnologia è ideale per i giocatori, grazie al suo bassissimo ritardo di visualizzazione.

È lo schermo perfetto per i giocatori grazie al bassissimo ritardo di visualizzazione, che migliora la fluidità generale delle immagini, e alla bella qualità visiva. Diverse modalità preconfigurate consentono di adattarlo al proprio utilizzo per ottenere la migliore fruizione possibile indipendentemente dal proprio profilo. Il suo sistema audio è efficacemente supportato dalla barra del suono in dotazione e la sua interfaccia rivaleggia con quella di Android.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Migliore di fascia mediaMigliore soluzione economicaMigliore di fascia altaAlternativa economicaAlternativa di fascia mediaAlternativa di fascia alta
LG C9Samsung QE55Q70RSony KD-55AG9TCL 55EP680Panasonic TX-55GZ950Samsung QE55Q90R
LG C9Samsung Q70RSony KD-55AG9TCL 55EP680Panasonic TX-55GZ950Samsung Q90R
Questo modello, che combina la migliore qualità delle immagini, una latenza record e un prezzo ragionevole, è adatto sia per i giocatori più esigenti che per gli appassionati di cinema. La sua interfaccia è intuitiva e completa.Questa TV è dotata di uno schermo QLED particolarmente adatto ai giocatori, ma anche agli appassionati di sport. Il suo qualcosa in più? L'interfaccia Tizen, che consente la connessione ad Airplay di Apple.Se la qualità visiva è ben presente, è soprattutto il suo sistema audio a convincere i cinefili e altri binge-watcher. I giocatori non sono esclusi, grazie all'efficiente modalità di gioco dedicata.Per un LCD, ha un tempo di visualizzazione veloce, una luminosità elevata e una colorimetria ben regolata. È uno dei rari televisori da 55" ad essere classificato A+ e ad avere un prezzo davvero basso con una buona scelta di compatibilità.Questo modello si distingue non solo per offrire un'immagine quasi altrettanto buona in modalità gioco che in modalità cinema, ma anche, soprattutto, per il suo consumo energetico sorprendentemente basso per un OLED.Offerto con una barra del suono, questo modello offre buone prestazioni audio e una buona qualità dell'immagine per un QLED. Questa tecnologia è ideale per i giocatori, grazie al suo bassissimo ritardo di visualizzazione.
799.00 € su Euronics 1798.00 € su HWonline

 

Su quali criteri si è basata la nostra scelta?

Indipendentemente dal fatto che lo si collochi in salotto o in camera da letto, scegliere un televisore da 55 pollici è difficile perché ce ne sono molti e vari, con tecnologie e caratteristiche tutte diverse come la qualità video e del suono.

È quindi necessario stabilire un elenco di criteri da prendere in considerazione, al fine di orientarsi verso quello che meglio si adatta a voi:

  • La qualità dell’immagine: entrano in gioco diversi criteri, tra cui il contrasto, gli angoli di visione, il rispetto dei colori, la temperatura e la luminosità. La colorimetria viene valutata con il delta E (una misura della differenza tra due colori). Più basso è il valore, meno visibile è la differenza. Sotto il 3, solo un occhio allenato può notare una differenza. Per chiarezza, è necessario che la resa sia uniforme, anche se si cambia l’angolo di visione. Infine, la risoluzione deve essere il più alta possibile.
  • L’ergonomia: la maggior parte dei televisori odierni beneficia della tecnologia “smart”, dipendente dal sistema operativo, che consente di sfruttare le applicazioni disponibili. È pertanto necessario disporre di un’interfaccia il più intuitiva possibile. Allo stesso tempo, al televisore si accompagnano di solito un assistente vocale e un telecomando.
  • Le prestazioni: questo criterio include i tempi di persistenza e di latenza per la visualizzazione e la compatibilità di formato. Idealmente, la latenza dovrebbe essere la più bassa possibile, poiché la reattività è molto importante per i giocatori. I televisori 4K e HDR offrono generalmente tecnologie più avanzate.
  • La connettività: La questione della connettività è diventata molto più semplice con l’avvento dell’HDMI. Basta contare il numero di dispositivi che si desidera collegare al televisore e registrare il numero di porte HDMI corrispondenti. Se si desidera collegare apparecchi analogici, bisogna verificare se il televisore è compatibile o se sono disponibili adattatori. Attenzione però: per alcuni contenuti è richiesto uno specifico standard HDMI (ad esempio, HDMI 2.0 per 4K a 60 fps).
  • L’audio: per la televisione tradizionale, in genere, si punta su una buona riproduzione della voce, a scapito delle frequenze più basse. Tuttavia, è possibile trovare alcuni modelli in cui la resa sonora è molto corretta, con un televisore che integra una barra del suono o dei subwoofer. Per gli altri è sempre possibile aggiungere una barra del suono o un home cinema, a cui abbiamo dedicato dei confronti.
  • Il design: il televisore è un accessorio centrale in un soggiorno. Per fare ciò, dovrete prestare attenzione al suo sistema di fissaggio, che può essere montato a parete o su uno o più supporti. Le dimensioni dei bordi influenzeranno lo spazio di visualizzazione, pur avendo una connotazione estetica. 

Una prima verifica dei televisori offerti sul mercato in relazione a questi criteri ci ha permesso di escludere la maggior parte dei prodotti e di concentrarci solo sui dieci modelli più interessanti. 

Con l’aiuto degli utenti e delle loro esperienze condivise sui social network, sui blog specializzati o su vari siti di e-commerce (sia in francese che in inglese), siamo stati in grado di determinare le 6 migliori TV da 55 pollici del momento.

​​​​​​​​​​​​​​​​Laureato in marketing, ha un buon fiuto per distinguere il vero dal falso nelle presentazioni di vendita dei prodotti e per decifrare il linguaggio delle marche. Profondamente technofilo e appassionato da sempre di industria automobilistica, conosce a fondo le innumerevoli specificità tecniche dell'high-tech ed è sempre aggiornato sulle ultime novità e tendenze del settore.


Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments