​Partager cet article

Aggiornato il 19 giugno 2020

Dopo molte ore di ricerca e un esame approfondito di una ventina di modelli presenti sul mercato, abbiamo stabilito che l’LG 55C9 è il miglior televisore 4K attualmente in circolazione. Con un tempo di latenza record e la sua bellissima qualità d’immagine, sarà perfetto sia per i giocatori che per i cinefili. Tanto più che è visibile da molte angolazioni grazie al suo efficace filtro antiriflesso.

 

La nostra scelta, Migliore di fascia media

LG C9

Altamente compatibile con i formati HDR, è caratterizzata da un'eccellente qualità dell'immagine che piace agli appassionati di cinema. La sua bassa latenza ne fa anche un ottimo strumento per i giocatori.

Questo modello è dotato di una bella interfaccia intuitiva ed offre una qualità d’immagine eccezionale: i colori sono riprodotti fedelmente, i movimenti sono nitidi, i contrasti sono eccellenti. La connettività è sufficiente e mimetizzata. I tempi di rimanenza e di ritardo nella visualizzazione sono i migliori di questo confronto. Con questo pacchetto, l’utente può giocare e guardare serie, film o documentari.

 

Migliore soluzione economica

Samsung QE55Q70R

Questo televisore ha il giusto equilibrio tra luminosità e colorimetria attraverso il suo schermo QLED, eccezionale per guardare film. L'interfaccia Tizen consente l'accesso a varie applicazioni Apple a misura di fan.

Nonostante un pannello semilucido che non elimina tutti i riflessi, questo televisore offre una bella qualità d’immagine per un prezzo così basso. La connessione è corretta e consente l’accesso a Internet. L’interfaccia Tizen è quindi disponibile e gli appassionati di serie e film possono collegarsi a Youtube, Prime Video e Netflix. Per i giocatori, il tempo di ritardo è ottimale per i giochi più veloci.

 

Migliore di fascia alta

Sony KD-55AG9

Questa TV ergonomica vi offre una piacevole fruizione televisiva grazie alla qualità dell'immagine e al suono eccellente. Promette lunghe ore di binge-watching su Netflix o Amazon Prime.

Con il miglior suono di questo confronto, è la Sony che si distingue al top della gamma. Inoltre, offre una qualità dell’immagine sorprendente: i dettagli sono chiaramente visibili, i contrasti sono buoni e i colori sono belli, abbastanza da soddisfare gli appassionati di cinema. L’interfaccia TV Android è fluida e veloce, con accesso alle applicazioni classiche. Per quanto riguarda la “modalità di gioco” e la compatibilità dei formati, i giocatori sono piuttosto convinti.

 

Alternativa economica

Sony KD-55XF9505

Questo televisore offre, ad un prezzo mini, una calibrazione perfetta che attira gli appassionati di film e serie di ogni genere. Il tempo di ritardo è corretto e permette di visualizzare già alcuni giochi.

Con una delle migliori rese colorimetriche di questo confronto, questo modello è fatto per chiunque voglia la migliore calibrazione di fabbrica. Nonostante un blooming (una sfocatura causata dalla luce che si confonde in un’area scura) visibile da 45°, gli angoli di visione di 178° sono impressionanti per un pannello VA.

 

Alternativa di fascia alta

Samsung QE55Q90R

Con un tempo di latenza molto breve, questo televisore è adatto anche ai giocatori più esigenti. Inoltre, è compatibile con la realtà virtuale ed è completa di barra del suono.

Grazie all’interfaccia molto intuitiva e completa in termini di applicazioni, questa TV soddisfa la maggior parte degli utenti. Tanto più che con AirPlay 2 e il catalogo iTunes non manca più nulla. La compatibilità HDR10+ è finalmente disponibile con questo modello, ma senza Dolby Vision. Nonostante ciò, la qualità dell’immagine è ben presente e la latenza minima fa venir voglia di giocare e persino di testare la realtà virtuale.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Migliore di fascia mediaMigliore soluzione economicaMigliore di fascia altaAlternativa economicaAlternativa di fascia alta
LG C9Samsung QE55Q70RSony KD-55AG9Sony KD-55XF9505Samsung QE55Q90R
LG C9Samsung QE55Q70RSony KD-55AG9Sony KD-55XF9505Samsung QE55Q90R
Altamente compatibile con i formati HDR, è caratterizzata da un'eccellente qualità dell'immagine che piace agli appassionati di cinema. La sua bassa latenza ne fa anche un ottimo strumento per i giocatori.Questo televisore ha il giusto equilibrio tra luminosità e colorimetria attraverso il suo schermo QLED, eccezionale per guardare film. L'interfaccia Tizen consente l'accesso a varie applicazioni Apple a misura di fan.Questa TV ergonomica vi offre una piacevole fruizione televisiva grazie alla qualità dell'immagine e al suono eccellente. Promette lunghe ore di binge-watching su Netflix o Amazon Prime.Questo televisore offre, ad un prezzo mini, una calibrazione perfetta che attira gli appassionati di film e serie di ogni genere. Il tempo di ritardo è corretto e permette di visualizzare già alcuni giochi.Con un tempo di latenza molto breve, questo televisore è adatto anche ai giocatori più esigenti. Inoltre, è compatibile con la realtà virtuale ed è completa di barra del suono.
799.00 € su Euronics 1798.00 € su HWonline 978.00 € su HWonline

 

Su quali criteri si è basata la nostra scelta?

Il mondo della TV è stato rivoluzionato negli ultimi anni con l’avvento del 4K e ora quasi tutte le televisioni sono dotate di questo standard. Ma spesso sono efficaci in questo tipo di rivoluzione facendo concessioni su altri aspetti del televisore.

I criteri seguenti ci hanno permesso di esaminare meglio la qualità di questi modelli:

  • Il tipo di schermo: L’LCD funziona con LED che forniscono aree di luce e ombra ottimali. Il QLED è una tecnologia in cui un pannello LCD di tipo VA è combinato con un sistema di retroilluminazione Full LED, che fornisce un’illuminazione dello schermo più precisa e meno perdite di luce. Infine, l’OLED si basa su una tecnologia in cui ogni pixel produce la propria luce, generando contrasti infiniti, basse perdite di luce e un tempo di bagliore quasi nullo.
  • Il tipo di lastra: le TN sono le meno costose. Hanno una bassa latenza ma angoli di visione molto limitati. Le IPS hanno spesso una colorimetria più accurata e un angolo di visione più ampio, ma i loro neri sono meno intensi e il loro contrasto meno vantaggioso. Infine, le VA, meno utilizzate nei giochi, combinano i vantaggi di IPS e TN, ma hanno un tempo di latenza leggermente più lungo.
  • La qualità dell’immagine: entrano in gioco diversi criteri, tra cui il contrasto, gli angoli di visione, il rispetto dei colori, la temperatura e la luminosità. La precisione del colore è misurata dal delta E (misura della differenza tra due colori). Più piccolo è il Delta E, meno visibile è la differenza. Al di sotto di 3, è invisibile. La chiarezza dovrebbe rimanere la stessa anche se si cambia l’angolo di visuale. Ma con una risoluzione 4K, senza dubbio sarà eccellente.
  • L’audio: per la televisione tradizionale, in genere, si punta su una buona riproduzione della voce, a scapito delle frequenze più basse. Tuttavia, è possibile trovare alcuni modelli in cui la resa sonora è molto corretta, con un televisore che integra una barra del suono o dei subwoofer. Per gli altri, è sempre possibile aggiungere una barra del suono o un home cinema.
  • L’ergonomia: la maggior parte dei televisori odierni beneficia della tecnologia “Smart”, dipendente dal sistema operativo, che consente di sfruttare le applicazioni disponibili. È pertanto necessario disporre di un’interfaccia intuitiva. Inoltre, al televisore si accompagnano spesso un assistente vocale e un telecomando. I tasti di scelta rapida sul telecomando consentono di risparmiare tempo e il sistema di retroilluminazione è sempre più piacevole da utilizzare al buio.
  • La connettività: La questione della connettività è diventata molto più semplice con l’avvento dell’HDMI. Basta contare il numero di dispositivi che si desidera collegare al televisore e registrare il numero di porte HDMI corrispondenti. Se avete alcuni vecchi dispositivi che si collegano attraverso porte analogiche, verificate che il televisore sia compatibile (nel peggiore dei casi, ci sono degli adattatori disponibili). Tuttavia, nella maggior parte dei casi, potrete beneficiare di una connessione Bluetooth.
  • Le prestazioni: questo criterio include i tempi di latenza per la visualizzazione e la compatibilità di formato. I televisori 4K e HDR offrono tecnologie più avanzate. Il formato HDR include HDR10+ e Dolby Vision, oltre ad altri formati HDR un po’ meno avanzati. Con questo, la reattività sarà importante per chi vuole giocare ai videogiochi sullo schermo. Idealmente, la latenza dovrebbe essere il più bassa possibile.
  • Il design: il televisore è un accessorio centrale in un soggiorno. Deve quindi essere perfettamente adatto ai vostri interni. Per fare ciò, dovrete prestare attenzione al suo sistema di fissaggio, che può essere montato a parete o su un supporto. Le dimensioni dei bordi influenzeranno lo spazio di visualizzazione, pur avendo una connotazione estetica.

Per una migliore completezza e un miglior confronto dei prezzi, abbiamo scelto di confrontare dei televisori da 55″. Una volta presi in considerazione tutti questi parametri, siamo stati in grado di selezionare una ventina di modelli, tra la trentina di modelli esistenti.

Per differenziarli, abbiamo esaminato l’accoglienza di questi televisori da parte dei consumatori, sia francofoni che anglofoni: opinioni e commenti degli utenti sui siti di vendita, sui siti specializzati, sui canali YouTube, ecc.

Alla fine di questa ricerca, siamo stati in grado di determinare le 5 migliori TV 4K del momento.


Ces sujets peuvent aussi vous intéresser


Laissez-nous un commentaire


{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>