Il Miglior Contenitore per il Pranzo

Aggiornato il 3 novembre 2022

Dopo aver trascorso 10 ore ad analizzare 25 lunch box e averne testati 6, abbiamo scoperto che il lunch box Emsa offriva il miglior rapporto qualità-prezzo.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Emsa Clip&Go

Nonostante il prezzo contenuto, ha tutte le caratteristiche essenziali di un buon portapranzo ed è l’unico di questa selezione a rispettare lo standard Babycare, che certifica che può contenere alimenti per bambini.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Emsa boîte à repas

Lavabile in lavastoviglie, in freezer e nel microonde, questo cestino per il pranzo ha grandi dimensioni (22,5 x 16,3 x 6,5 cm) e una grande capacità (1,2 L). Sebbene sia realizzato principalmente in plastica (TPE e PP), è ovviamente privo di BPA. Nei nostri test, abbiamo trovato molto pratici i 3 scomparti rimovibili e la piastra. Era resistente agli urti e si è dimostrato molto ermetico. Tuttavia, è vero che se si mette una salsa piuttosto liquida in uno degli scomparti, è meglio tenerla in verticale con il rischio di trovarla sparsa nella scatola. D’altra parte, è l’unico a possedere lo standard Babycare, che certifica che può contenere alimenti per bambini.

 

 

Meglio economico

Noa Home Deco

Con il miglior rapporto qualità-prezzo di questa selezione, questa scatola è anche l’unica perfettamente adatta alla preparazione di insalate. Inoltre, offre la maggiore capacità di questo confronto.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Noa Home Deco Lunch Box

Durante i nostri test, abbiamo scoperto che questo portapranzo in plastica può essere utilizzato per preparare insalate miste o anche insalate di pasta grazie alla sua grande capacità. Infatti, può contenere fino a 1,5 litri senza scomparti e 1,2 litri con gli scomparti. Gli scomparti sono collocati in una fila sulla parte superiore della scatola. Ci sono 3 scomparti (perfetti per i condimenti), spazio per la pentola della salsa e persino una forchetta. Il vasetto non è il massimo dell’ermeticità e quando la nostra salsa era molto liquida, l’abbiamo trovata in tutta la scatola. A parte questo, non possiamo fare a meno di notare che era perfettamente ermetico e resisteva allo scolorimento.

 

Meglio di fascia alta

Monbento MB Original

Se è riuscito a convincere i consumatori francesi è soprattutto grazie alla sua estetica: oltre ad avere la forma del tradizionale bento giapponese, è disponibile in diversi stili e colori.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Monbento MB Original

Prodotto in Francia, questo cestino per il pranzo di 18,5 x 9,5 x 10,5 cm (1 L) è molto apprezzato dagli utenti. È realizzato principalmente in plastica (PBT) ed è garantito senza BPA e BPS. Durante i nostri test, abbiamo visto che la sua unicità è da ricercare nel suo stile bento, poiché è effettivamente distribuito su 2 livelli. In termini di spazio, la larghezza ci ha permesso di mettere 2 sushi e 1 maki uno accanto all’altro stringendoli un po’ e la lunghezza ha accolto fino a 5 o 6 maki a seconda della loro dimensione. Le posate e i divisori sono venduti separatamente, ma si ottiene comunque un vassoio per le salse. È adatto al microonde e alla lavastoviglie e l’elastico lo tiene chiuso.

 

Alternativa di fascia media

UMAMI Bento

Questo secondo bento a due livelli è molto più completo in termini di accessori: divisori, salsiere con coperchio, posate, ecc.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

UMAMI Bento

Con una capacità di 1,2 litri, questo bento è un po’ più grande di quello offerto da MonBento. Leggero (420 g), include anche più soluzioni di alloggio, tra cui 2 barattoli per salse che si sono dimostrati perfettamente ermetici durante i nostri test. Come tutti gli altri portapranzo di questo confronto, si è dimostrato resistente agli urti. Inoltre, non si è verificata alcuna decolorazione. In termini di spazio, è stato possibile inserire 2 sushi e 1 maki uno accanto all’altro per tutta la larghezza della scatola. In termini di praticità, si noti che il set può essere messo in lavastoviglie e nel microonde. Anche i nostri test di impermeabilità sono stati conclusivi. In breve, secondo noi, questa è un’ottima alternativa se volete un bento con accessori o se la produzione francese è meno importante per voi.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio economicoMeglio di fascia altaAlternativa di fascia media
Emsa Clip&Go Noa Home Deco Monbento MB Original UMAMI Bento
Nonostante il prezzo contenuto, ha tutte le caratteristiche essenziali di un buon portapranzo ed è l'unico di questa selezione a rispettare lo standard Babycare, che certifica che può contenere alimenti per bambini. Con il miglior rapporto qualità-prezzo di questa selezione, questa scatola è anche l'unica perfettamente adatta alla preparazione di insalate. Inoltre, offre la maggiore capacità di questo confronto. Se è riuscito a convincere i consumatori francesi è soprattutto grazie alla sua estetica: oltre ad avere la forma del tradizionale bento giapponese, è disponibile in diversi stili e colori. Questo secondo bento a due livelli è molto più completo in termini di accessori: divisori, salsiere con coperchio, posate, ecc.
13.60 € su Amazon 9.99 € su Amazon 39.90 € su Amazon 29.99 € su Amazon

 

800+ Confronti
1000+ Recensioni
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo effettuato il test?

Per testare i cestini per il pranzo, abbiamo utilizzato ciascuno di essi in una situazione reale (preparare un pasto a casa da portare in ufficio). Questo ci ha permesso di avere una prima impressione della loro praticità (capacità, accessori, facilità di apertura/chiusura) e della loro impermeabilità.

Poi abbiamo fatto alcuni test specifici: caduta da un’altezza di 1 m (circa l’altezza in cui si trasporta e scivola dalla mano), resistenza allo scolorimento (con carote, paprika e ketchup), impermeabilità (abbiamo messo dell’acqua e abbiamo visto se fuoriusciva in un sacchetto agitato)… Infine, abbiamo dato un’occhiata alla loro compatibilità (congelatore, lavastoviglie, microonde…) e ai loro materiali.

 

Come scegliere un contenitore per il pranzo?

Da qualche anno il cestino del pranzo è entrato a far parte della vita quotidiana dei lavoratori. Come mezzo di contatto tra casa e ufficio, viene spesso utilizzato per motivi economici (si può dire addio ai pasti in mensa), per motivi ecologici o semplicemente perché è molto pratico.

LunchBox

Poiché le ragioni per cui i consumatori si rivolgono a un contenitore di questo tipo sono molteplici, è facile capire perché il mercato sia attualmente pieno di modelli di ogni tipo.

Per aiutarvi a fare la scelta migliore tra tutte le soluzioni disponibili, abbiamo stilato un elenco di criteri da considerare.

Lunch box

Innanzitutto, bisogna sapere che il cestino per il pranzo può essere realizzato in diversi materiali:

  • Il lunch box in plastica: leggero e resistente, è molto apprezzato dagli utenti per la sua facilità di manutenzione e di utilizzo. Sono generalmente lavabili in lavastoviglie e di solito sono perfettamente sigillati. Tuttavia, assicuratevi sempre di scegliere modelli privi di BPA e di cercare quelli adatti alla conservazione degli alimenti, per proteggere il più possibile la vostra salute.

Lunch box

  • La lunch box in acciaio inox: più ecologica della sua controparte in plastica, è altrettanto leggera e resistente. Purtroppo il suo design non consente di utilizzarlo nel microonde, ma esistono versioni isolate che possono mantenere il cibo caldo. È solo un peccato che raramente sia ermetico.
  • Il portapranzo in vetro: questo tipo di portapranzo è più fragile e più pesante da trasportare rispetto agli altri. Tuttavia, è anche meno costoso, più duraturo e più sano perché, grazie al suo design, non migra sostanze nocive negli alimenti. È anche adatto al microonde e alla lavastoviglie.

Lunch box

  • Il portapranzo in legno: è ovviamente esteticamente gradevole. Tuttavia, è quasi completamente non sigillato e non può essere messo nel microonde o in lavastoviglie.

Una volta individuato quale di questi materiali è più adatto a soddisfare le vostre esigenze, potete esaminare :

  • Dimensioni e capacità: il cestino del pranzo deve essere abbastanza compatto da poter essere riposto nella borsa, ma è necessario assicurarsi che lo spazio sia adeguato alla forma e alla quantità di cibo che si sta trasportando.

Lunch box

  • Organizzazione: non è ancora sistematica, ma la maggior parte delle scatole ha ormai diversi scomparti che danno la possibilità a chi lo desidera di preparare pasti tanto ricchi quanto vari.
  • Accessori: i produttori competono tra loro in termini di inventiva e i cestini per il pranzo sono talvolta venduti con alcuni accessori, come posate, salsiere, elastici o addirittura sistemi di raffreddamento, per evitare gravi colpi di calore durante il trasporto.

Lunch box

 

Altri contenitori per il pranzo consigliati

Al momento, sul mercato europeo non sono disponibili prodotti che riteniamo abbiano le qualità necessarie per essere inclusi nella nostra selezione principale. Non appena ne verremo a conoscenza, non mancheremo di fornirvi alternative interessanti.

 

Altri contenitori per il pranzo testati

Igluu Meal Prep (21.95 € / 10 contenitori al momento della pubblicazione): troppo fragile. Anche se non si tratta propriamente di una scatola per il pranzo, queste scatole per il cibo sono state così apprezzate che abbiamo voluto testarle per voi. E abbiamo fatto bene a farlo, perché la loro plastica molto leggera è così fragile che non ci sono volute più di 3 aperture e chiusure per romperne una. In breve, secondo noi si tratta di un cattivo affare.

Black + Blum Original Oceano (26.00 € al momento della pubblicazione): una scatola con clip che possono essere sganciate. Diverse volte le clip si sono incastrate nelle nostre mani quando abbiamo cercato di chiudere il coperchio. Se è stato sganciato e non si è rotto, c’è qualcosa di più pratico (soprattutto quando si ha fretta al mattino). Tuttavia, le sue scatoline con coperchio sono entrambe ben sigillate. È un peccato…

 

 

Traduzione di Ramsés El Hajje

Lascia un commento