La Migliore Lampada Frontale

Aggiornato il 23 gennaio 2023

Dopo 34 ore, un confronto tra 26 delle lampade frontali più popolari e il nostro test su 11 di esse, riteniamo che la Fenix HMR50 offra il miglior rapporto qualità-prezzo.

Questo comparativo è certificato al 100% imparziale e segue il nostro processo di selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia media

Fenix HMR50

La Fenix HMR50 si distingue dalla concorrenza per la sua struttura solida e durevole, il design comodo e facile da usare e l’alimentazione ibrida.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Fenix HMR50

Quando abbiamo provato questo dispositivo, ne abbiamo apprezzato l’ergonomia e la facilità d’uso. Inoltre, la luce regolabile da 500 lumen ha una portata di 80 metri. Questo lo rende ideale per le escursioni o le passeggiate in montagna. Il design è resistente alle temperature estreme, il che lo rende utile in molte circostanze. Sebbene manchi di alcune funzioni aggiuntive, come la luce rossa, il suo sistema di alimentazione ibrida è molto pratico.

 

 

Meglio economico

Energizer Vision Ultra HD

Il rapporto prezzo/prestazioni è impressionante. Inoltre, offre una bella varietà di modalità e colori e la sua facilità d’uso ci ha convinto.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Energizer E302713300

L’archetto elastico assicura una buona vestibilità e comfort per tutte le teste. Dal punto di vista ergonomico, l’alloggiamento può essere inclinato verticalmente e durante il nostro test lo abbiamo azionato facilmente con i suoi due pulsanti distinti e facilmente accessibili. Per il suo prezzo, è perfettamente luminoso (400 lumen con una portata fino a 80 m) e l’intensità può essere regolata con precisione. Grazie a questo, siamo riusciti a evitare le “trappole” sulla strada. Dispone inoltre di 7 modalità operative e di una luce LED bianca, rossa o verde. È alimentato da una batteria ricaricabile, ma, vittima della sua potenza, la sua autonomia non è impressionante (4 ore nella modalità più alta). Infine, è resistente alle intemperie e agli urti.

 

Meglio di fascia alta

Petzl Nao+

Dispone di una connessione Bluetooth per controllare la lampada dalla sua app. Si distingue anche per l’ergonomia e l’elevata potenza.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Petzl Nao+

Con la sua grande autonomia, l’ergonomia ben studiata e le prestazioni convincenti, la Petzl Nao+ ci ha completamente conquistati. Nonostante la presa più difficile e la mancanza d’impermeabilità, è ideale per il trail running e per tutte le attività di campeggio. È ultra potente (750 lumen per 140 metri di portata) e confortevole. Anche se il prezzo è considerevole, pensiamo che valga l’investimento data la grande qualità dell’illuminazione e il fatto che sia dotata di connessione Bluetooth per controllarla dall’app.

 

Alternativa di fascia media

Black Diamond Spot 350

Questo modello si distingue per l’impermeabilità totale, l’ergonomia generale e la capacità di adattarsi all’ambiente. Il cinturino garantisce un’ottima vestibilità.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Black Diamond Spot 350

Questa lampada frontale impermeabile è dotata di un comodo archetto elastico che si adatta perfettamente anche quando si è in movimento. Tuttavia, l’alloggiamento può segnare la fronte dopo un po’ di tempo. Può essere orientato verticalmente e, quando lo abbiamo messo alla prova, abbiamo potuto variare facilmente l’intensità e navigare tra le modalità grazie ai 2 pulsanti separati. Inoltre, il pulsante Power Tap consente di adattare rapidamente l’intensità all’ambiente e sono presenti diverse luci LED (bianche o rosse). La potenza massima è di 350 lumen e la portata è di 85 m, sufficiente per le attività sportive all’aperto. È alimentato solo da 3 batterie, ma nella modalità più potente l’autonomia è limitata. Tuttavia, è dotato di un indicatore del livello di energia residua e di una funzione di blocco per evitare accensioni accidentali.

 

Alternativa di fascia alta

Black Diamond Icon 700

I suoi principali punti di forza sono i diversi colori di illuminazione, l’elevata potenza e la facilità di aggancio. Inoltre, dispone di un doppio sistema di alimentazione.

Aspetta… Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

Black Diamond Icon 700

Nonostante l’eccellente design, soprattutto per quanto riguarda la scatola posteriore e il peso, l’Icon 700 ci ha completamente conquistati in termini di ergonomia e, soprattutto, di prestazioni. Maneggevole, comodo e potente (700 lumen), ha tutte le caratteristiche necessarie dal nostro punto di vista e illumina bene fino a 140 metri. È quindi progettato per un uso polivalente, tanto più che è abbastanza resistente agli agenti atmosferici. Il suo doppio sistema di alimentazione e la modalità standby gli consentono di migliorare l’autonomia.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, Meglio di fascia mediaMeglio economicoMeglio di fascia altaAlternativa di fascia mediaAlternativa di fascia alta
Fenix HMR50 Energizer Vision Ultra HD Petzl Nao+ Black Diamond Spot 350 Black Diamond Icon 700
La Fenix HMR50 si distingue dalla concorrenza per la sua struttura solida e durevole, il design comodo e facile da usare e l'alimentazione ibrida. Il rapporto prezzo/prestazioni è impressionante. Inoltre, offre una bella varietà di modalità e colori e la sua facilità d'uso ci ha convinto. Dispone di una connessione Bluetooth per controllare la lampada dalla sua app. Si distingue anche per l'ergonomia e l'elevata potenza. Questo modello si distingue per l'impermeabilità totale, l'ergonomia generale e la capacità di adattarsi all'ambiente. Il cinturino garantisce un'ottima vestibilità. I suoi principali punti di forza sono i diversi colori di illuminazione, l'elevata potenza e la facilità di aggancio. Inoltre, dispone di un doppio sistema di alimentazione.
68.45 € su Amazon Vedi il prezzo su Amazon Vedi il prezzo su Amazon Vedi il prezzo su Amazon
Aspetta... Stiamo cercando il prezzo di questo prodotto su altri siti

 

300+ Confronti
3000+ Prodotti Testati
100% Imparziale

Perché fidarsi di noi ?

Selectos confronta e testa centinaia di prodotti per aiutarvi a fare acquisti migliori. A volte riceviamo una commissione quando acquistate attraverso i nostri link, che contribuisce a finanziare il nostro lavoro. Saperne di più

 

Come abbiamo fatto i test?

Per un’analisi più obiettiva, abbiamo testato le lanterne in diversi ambienti, ovvero: centri urbani, campagna e/o più volte nella foresta. Questo ci ha permesso di valutare le loro prestazioni in termini di illuminazione (modalità, ecc.), e con questo passo siamo stati anche in grado di stimare la loro autonomia.

Abbiamo anche cercato di variare le attività (fitness walking, corsa, artigianato, passeggiate, sentieri, ecc.), il che è stato estremamente utile per giudicare il comfort, la vestibilità e la facilità d’uso. In termini di design, abbiamo esaminato tutti i dettagli riflettenti e abbiamo persino montato alcuni modelli su un casco. Infine, per i modelli smart, abbiamo esaminato l’app da cima a fondo, testando tutte le funzioni.

 

Come scegliere una lampada frontale?

Molto apprezzata dagli amanti degli sport all’aria aperta, la lampada frontale presenta molti vantaggi rispetto alla torcia in termini di portabilità. Ma con i tanti modelli presenti oggi sul mercato, può essere difficile sapere quale scegliere.

Lampe Frontale

Questa lista di criteri vi aiuterà a fare la scelta giusta, in base alle vostre esigenze:

  • La potenza: si misura in lumen. Più alto è il valore, più potente è la lampada e più luce diffonde intorno a sé. Alcuni offrono diversi livelli di potenza per adattare la luminosità alle esigenze immediate e, se necessario, per risparmiare la durata della batteria. In generale, per il campeggio o le escursioni, 250 lumen sono più che sufficienti.
  • La portata: è più importante di quanto sembri, in quanto determina la distanza che il fascio di luce può raggiungere per illuminare la zona antistante. Naturalmente è avere migliore una portata maggiore per poter vedere il più lontano possibile, a meno che il vostro unico scopo non sia quello di usare la lampada per le riparazioni. In questo caso, è meglio optare per la larghezza piuttosto che per la lunghezza.

Petzl Nao+

  • L’alimentazione: può essere alimentata da pile, da una batteria ricaricabile o da un sistema ibrido. Le pile sono le più comode, ma sono usa e getta e, se dimenticate per troppo tempo, possono corrodere il sistema interno del dispositivo. La batteria è più Eco. Il migliore? Un sistema ibrido, che combina batterie e accumulatori.
  • La durata della batteria: determina la durata di funzionamento della lampada. È un criterio da non trascurare, soprattutto se ci si trova in una situazione di emergenza. Tuttavia, è bene tenere presente che più luce si usa, più velocemente si consuma la batteria.

Black Diamond Spot Lite 160

  • Il tipo di lampadina: i LED consumano meno energia delle lampadine tradizionali. Se si corre di notte e si desidera essere visibili agli altri utenti della strada e ai conducenti, la modalità di visione notturna rossa e/o la modalità stroboscopica (lampeggiante) possono essere interessanti, in quanto garantiscono la visibilità. Alcuni dispositivi offrono diversi fasci di luce (ampio, focalizzato o misto) e diversi colori (rosso, blu, verde…).
  • La resistenza: la qualità dei componenti determina la capacità di resistere agli impatti, ai graffi, alla polvere e all’acqua. Questo è determinato dal grado di protezione IP, che consiste in due numeri, uno che indica il livello di protezione contro particelle solide come sabbia e polvere (da 0 a 6) e l’altro che comunica la resistenza all’acqua (da 0 a 9).
  • Il comfort: è meglio optare per lampade frontali compatte e leggere (meno di 150 g). Più è potente, più è pesante (a causa della batteria). Inoltre, per valutarne il comfort, verificate la vestibilità, la configurazione delle cinghie per la testa e la capacità di espellere il sudore. Per una migliore igiene, assicuratevi di scegliere un dispositivo che possa essere lavato.

Petzl Actik Core

 

Altri modelli che consigliamo

Petzl Actik Core (60.68 € al momento della pubblicazione): un sistema di alimentazione ibrido. Grazie al suo sistema di alimentazione ibrido e alle sue buone prestazioni, è facile capire perché il Petzl Actik Core è così apprezzato dagli appassionati di sport all’aria aperta. Anche se potrebbe essere migliorato in termini di impermeabilità e funzionalità, ci ha convinto la sua semplicità d’uso e il suo comfort. Tuttavia, manca la funzione strobo.

BioLite Headlamp 330 (67.54 € al momento della pubblicazione): buon design e comfort. Ergonomica e soprattutto confortevole, ha un design molto accattivante. Non si distingue, ma offre un buon rapporto qualità-prezzo. Sebbene manchi un po’ di impermeabilità e di supporto rispetto alla sua rivale di gamma, questa lampada frontale è molto comoda. È facile da usare durante un’attività ed è particolarmente consigliata per l’escursionismo e il campeggio. Durante i nostri test abbiamo constatato che è molto completa in termini di funzionalità. L’illuminazione è buona e non consuma molta batteria. Inoltre, il design è il nostro preferito.

Petzl Swift RL (81.28 € al momento della pubblicazione): buona illuminazione, ma con una durata della batteria deludente e alcune modalità mancanti. La fascia leggermente imbottita è comoda, lavabile e riflettente, sia che venga indossata intorno al collo che sulla fronte. Il pulsante singolo è facile da usare e può essere regolato verticalmente. La potenza è fino a 900 lumen (con una portata di 150 m) e quando l’abbiamo provata abbiamo apprezzato il grado di luminosità e la luce sensibile e regolabile in base all’ambiente. A piena potenza, l’autonomia della batteria è ben lungi dall’essere all’altezza (poco più di 2 ore), ma l’indicatore del livello di potenza è utile. Tuttavia, la mancanza di una modalità stroboscopica e di un LED rosso è deplorevole.

 

Altri modelli che abbiamo testato

Petzl E+Lite (24.79 € al momento della pubblicazione): a parte il design discreto, comodo ed ergonomico e la brillante durata della batteria, la Petzl E+Lite non è la più efficiente in quanto ha solo 30 lumen. Anche se è all’altezza del titolo di “luce di emergenza” per gli escursionisti e può essere d’aiuto per le piccole cose, non è adatta per la campagna in condizioni di scarsa illuminazione. Altre qualità che abbiamo riscontrato sono la facilità d’uso grazie all’alloggiamento multidirezionale, il fischietto di sicurezza incorporato e la resistenza alle condizioni atmosferiche avverse. 

Black Diamond Spot Lite 160 (25.31 € al momento della pubblicazione): questa lampada frontale emette fino a 160 lumen di luce bianca calda. È alimentato da due batterie AAA e dispone di un sistema d’illuminazione a LED. Ha un’autonomia da 2 a 60 ore a seconda dell’intensità impostata. Le opzioni comprendono la funzione di attenuazione, la modalità lampeggiante, il modo di visione notturna (rosso) e la modalità di blocco. Certificata IPX8, è impermeabile e ideale per camminare in ambienti umidi. Tuttavia, durante il nostro test abbiamo riscontrato una certa mancanza di comfort e di luminosità in alcune aree.

BioLite HeadLamp 200 (33.00 € al momento della pubblicazione): con 200 lumen (portata fino a 50 metri), 5 diverse modalità, una batteria ricaricabile USB e una funzione di blocco, questo dispositivo ha molto da offrire. L’unico difetto segnalato dagli utenti è che la durata della batteria è inferiore a quella annunciata dal produttore.

 

 

Traduzione di Selectos

Lascia un commento