Il Miglior Ventilatore a Colonna

Aggiornato il 28 maggio 2020

Il ventilatore a colonna è diventato molto popolare con le ondate di calore degli ultimi anni, ma ha ancora un rapporto qualità/prezzo spesso discutibile. Dopo diverse ore di ricerca tra i numerosi modelli presenti sul mercato, l’Honeywell HYF290E4 è quello che ci ha convinto di più. La sua praticità, gli otto livelli di intensità che offre, ma soprattutto la sua modalità notturna particolarmente efficace e discreta, sia dal punto di vista sonoro che visivo, ne fanno un modello completo ad un prezzo assolutamente accessibile.

 

La nostra scelta, migliore soluzione economica

Honeywell HYF290E4

Questo ventilatore offre otto livelli di intensità per soddisfare al meglio le vostre esigenze. In particolare, sa essere discreto durante la notte, grazie ad una riduzione del livello sonoro, ma anche dell'intensità dello schermo luminoso.

Questo ventilatore alto 83 cm offre otto livelli di potenza, da una modalità ultra-silenziosa ideale per l’uso notturno, a una velocità del turbo rapida ed efficace. Al livello più basso, il livello di rumore è di soli 32 dB, raggiungendo i 48 dB in modalità di potenza, il che è ancora molto ragionevole. Dotato di telecomando e timer fino a 8 ore, si rivela un’ottima scelta per la precisione delle sue impostazioni e la sua praticità.

 

Migliore di fascia media

Rowenta VU6670F0

È un modello semplice ma efficace. Tra le altre cose, ne apprezziamo i piccoli dettagli pratici come l'indicazione della temperatura ambiente, il riavvolgimento automatico del cavo e la modalità Eco che spegne il dispositivo dopo 12 ore.

Questo ventilatore alto 1 m offre una copertura efficace e finiture precise. L’oscillazione è stata ampliata a 180°  rispetto alla versione precedente, e le griglie sono più sottili ma anche più alte, per restituire meglio la sensazione di freschezza. Ci sono solo tre possibili livelli di intensità, ma vale la pena notare la presenza di una funzione automatica piuttosto pratica che adatta da sola la velocità di funzionamento alla temperatura ambiente.

 

Migliore di fascia alta

Dyson AM07

Questo modello senza pale crea un flusso d'aria omogeneo e consuma meno energia rispetto ai ventilatori tradizionali. Con una scelta di 10 modalità, si adatta alle vostre esigenze e desideri e offre funzioni pratiche per un uso quotidiano.

Dotato di tecnologia Air Multiplier, questo ventilatore ha la particolarità di non utilizzare un’elica, contrariamente ai modelli tradizionali. Questo sistema innovativo tende a creare un flusso d’aria aerodinamico e potente, consumando meno energia. Secondo Dyson, anche la ventilazione è distribuita in modo più uniforme. Ha 10 livelli di intensità, che possono essere selezionati a distanza tramite il telecomando, oltre ad un timer. Oltre all’oscillazione a 90° e alla sua compattezza, si apprezza molto anche la precisione delle sue impostazioni

 

Alternativa economica

Taurus Alpatec Babel RC

Questo ventilatore di facile utilizzo con funzionalità di base è perfetto per un raffreddamento a bassa intensità o per arieggiare una stanza ad-hoc, grazie alla modalità Breeze, dai movimenti leggeri e casuali.

Questo ventilatore offre tre velocità operative di base, alle quali si aggiungono due modalità interessanti: la modalità notturna, per un funzionamento a bassa rumorosità e bassa intensità, e la modalità Breeze, per rinfrescare l’aria con un movimento casuale. Questo ventilatore si presta perfettamente ad un utilizzo occasionale. Non è certo il più silenzioso né il più potente, ma soddisfa gli utenti per dare una rinfrescata generale, e piace per la sua facilità d’uso. 

 

La nostra selezione

La nostra scelta, migliore soluzione economicaMigliore di fascia mediaMigliore di fascia altaAlternativa economica
Honeywell HYF290E4Rowenta VU6670F0Dyson AM07Taurus Alpatec Babel RC
Honeywell HYF290E4Rowenta VU6670F0Dyson AM07Taurus Alpatec Babel RC
Questo ventilatore offre otto livelli di intensità per soddisfare al meglio le vostre esigenze. In particolare, sa essere discreto durante la notte, grazie ad una riduzione del livello sonoro, ma anche dell'intensità dello schermo luminoso.È un modello semplice ma efficace. Tra le altre cose, ne apprezziamo i piccoli dettagli pratici come l'indicazione della temperatura ambiente, il riavvolgimento automatico del cavo e la modalità Eco che spegne il dispositivo dopo 12 ore.Questo modello senza pale crea un flusso d'aria omogeneo e consuma meno energia rispetto ai ventilatori tradizionali. Con una scelta di 10 modalità, si adatta alle vostre esigenze e desideri e offre funzioni pratiche per un uso quotidiano.Questo ventilatore di facile utilizzo con funzionalità di base è perfetto per un raffreddamento a bassa intensità o per arieggiare una stanza ad-hoc, grazie alla modalità Breeze, dai movimenti leggeri e casuali.

 

Su quali criteri si è basata la nostra scelta?

Non appena le temperature aumentano, il ventilatore diventa un alleato essenziale per combattere il caldo. Naturalmente, un condizionatore d’aria è molto più efficiente nel raffreddare l’aria ambiente, ma un ventilatore è un investimento molto più conveniente e crea una piacevole sensazione di fresco facendo circolare l’aria circostante.

Il ventilatore a colonna si differenzia da altri tipi di ventilatori per il suo formato compatto più alto che largo. La distribuzione dell’aria è quindi verticale e non è destinata alla ventilazione di ambienti di grandi dimensioni. Meno ingombrante, è anche più discreto, visivamente e acusticamente, rispetto ai ventilatori di formato convenzionale. 

Ci sono molti modelli disponibili sul mercato. Tuttavia, non sempre si ritrovano le prestazioni attese, qualunque sia la fascia di prezzo. Per proporvi modelli di qualità e aiutarvi a fare la vostra scelta, durante la nostra ricerca abbiamo tenuto conto di alcuni criteri importanti:

  • La portata d’aria: in generale, un ventilatore a colonna è meno potente di un ventilatore convenzionale. La portata d’aria viene misurata in m³/ora e dipende anche dalle dimensioni del dispositivo. Tuttavia, per questo criterio, “di più” non significa necessariamente “meglio”. A seconda della sensibilità di ogni persona, è necessario trovare un equilibrio tra potenza e comfort.
  • La velocità e le modalità di ventilazione: questo criterio è quasi più importante, in definitiva, di quello precedente, poiché è questa capacità di adattare il flusso d’aria ai vostri desideri e alle vostre esigenze che determinerà la vostra soddisfazione. Laddove i modelli base offrono la scelta tra tre velocità,  altri possono offrire diverse modalità, tra le quali è particolarmente interessante l’impostazione “Notte”. In questa modalità, il livello di rumorosità sarà normalmente inferiore e il funzionamento più leggero, per rinfrescare senza disturbare.
  • Livello di rumore: un ventilatore non è, di per sé, un dispositivo discreto dal punto di vista acustico e questo livello è inevitabilmente legato alla velocità scelta. Un ventilatore impostato su 3 è quindi più rumoroso di un ventilatore impostato su 1. Tuttavia, è meglio evitare dispositivi con un volume superiore a 65 dB, difficile da sopportare. È opportuno inoltre tenere presente che la plastica è più sensibile alle vibrazioni, che sono responsabili del rumore.
  • Il timer: permette di pianificare la ventilazione su una fascia oraria o di programmare uno spegnimento automatico (ideale soprattutto di notte).
  • Il telecomando: i ventilatori sono stati recentemente dotati di un telecomando che permette di controllarli a distanza. Non è un accessorio essenziale, ma semplifica la vita! In compenso, molti modelli utilizzano ancora la tecnologia a infrarossi, che richiede che l’utente sia perfettamente in linea con la ventola per trasmettere le informazioni.

Per scegliere tra la trentina di modelli che avevamo incluso nella nostra selezione iniziale, abbiamo conservato quelli dei marchi  che hanno dimostrato la loro validità sia nel tempo che con gli utenti. 

Abbiamo anche esaminato le caratteristiche tecniche dei diversi dispositivi al fine di selezionare  i 4 migliori ventilatori a colonna attualmente disponibili sul mercato.

Sophie Huynh-Duc

​​​​​​​​La sua laurea in comunicazione e la sua precedente esperienza professionale nell'amministrazione hanno sviluppato in lei un eccellente senso critico e un rigore esemplare.


Lascia un commento