Il Miglior Termostato Connesso

Aggiornato il 12 maggio 2020

Dopo diverse ore di ricerca e un’analisi approfondita di una quindicina di modelli, siamo giunti alla conclusione che l’Honeywell Lyric T6R è attualmente il migliore tra i termostati collegati disponibili sul mercato. Leader sul mercato europeo, offre una grande compatibilità con Apple HomeKit, Alexa di Amazon, Google Assistant e IFTTT. La sua capacità di memorizzare le configurazioni anche dopo averlo scollegato lo rende ancora più apprezzabile.

 

La nostra scelta, migliore di fascia media

Honeywell Lyric T6R

Oltre ad offrire la compatibilità con i più diffusi servizi intelligenti del momento, questo termostato è in grado di memorizzare le configurazioni inserite, anche dopo averlo scollegato.

Sia che si scelga un’installazione cablata o su supporto, questo modello deve essere collegato alla rete elettrica per poter funzionare. Grazie all’intuitività della sua applicazione, è possibile programmare fino a 6 fasce orarie al giorno e modificare le impostazioni a distanza, qualora ci fossero dei cambi di programma. Naturalmente, offre un’ottima compatibilità con HomeKit di Apple, Amazon Alexa, Google Assistant e IFTTT. Meglio ancora, le impostazioni non si cancellano quando si scollega il dispositivo. 

 

Migliore soluzione economica

Tado Kit V2

Presentato in forma di kit, questo modello viene fornito con il bridge che gli permetterà di connettersi ad internet. Sebbene tale supporto comporti spesso dei costi aggiuntivi, in questo caso non influisce sulla fattura finale.

Semplice da installare e da utilizzare, è dotato di molte caratteristiche pratiche, come la geolocalizzazione, il rilevatore di finestre aperte e l’adattamento alle condizioni atmosferiche. Oltre a fornire informazioni sui consumi, è anche compatibile con gli assistenti vocali di Amazon e Google, oltre che con l’applicazione IFTTT. Peccato che sia necessario sottoscrivere un abbonamento a pagamento di € 2,99 per poter automatizzare delle funzioni considerate sempre più come dotazioni di base…

 

Migliore di fascia alta

Google Nest Learning

Compatibile con il rivelatore di fumo Nest Protect, offre soprattutto l'autoprogrammazione. Infatti, dopo pochi giorni, può già memorizzare le vostre impostazioni e attivarle senza che sia necessario intervenire.

Il motivo principale del suo successo è che è sinonimo di grande comodità. . Oltre ad essere compatibile con gli assistenti vocali Alexa e Google Assistant, ha anche dotato di sensori di temperatura, luce, umidità e movimento. E se queste funzioni sono già molto competitive di per sè, quello che lo distingue è soprattutto la capacità di memorizzare le preferenze dell’utente. Infatti, dopo alcuni giorni di utilizzo, è in grado di conservare le impostazioni (!) e di programmarsi da solo. 

 

La nostra selezione

La nostra scelta, migliore di fascia mediaMigliore soluzione economicaMigliore di fascia alta
Honeywell Lyric T6RTado Kit V2Google Nest Learning Thermostat, 3ème génération
Honeywell Lyric T6RTado Kit V2Google Nest Learning
Oltre ad offrire la compatibilità con i più diffusi servizi intelligenti del momento, questo termostato è in grado di memorizzare le configurazioni inserite, anche dopo averlo scollegato.Presentato in forma di kit, questo modello viene fornito con il bridge che gli permetterà di connettersi ad internet. Sebbene tale supporto comporti spesso dei costi aggiuntivi, in questo caso non influisce sulla fattura finale.Compatibile con il rivelatore di fumo Nest Protect, offre soprattutto l'autoprogrammazione. Infatti, dopo pochi giorni, può già memorizzare le vostre impostazioni e attivarle senza che sia necessario intervenire.

 

Su quali criteri si è basata la nostra scelta?

Se siete fra i sostenitori della casa intelligente, sarete probabilmente sedotti dall’idea di poter collegare il vostro impianto di riscaldamento. Così, oltre agli altoparlanti e/o alle lampadine collegate, ora potete equipaggiare la vostra abitazione anche con un termostato intelligente, che vi assicura una temperatura ideale in ogni momento e permette anche un grande risparmio energetico. 

Ma come scegliere tra una moltitudine di modelli? 

Per aiutarvi, abbiamo preparato un elenco di alcuni elementi da prendere in considerazione prima di effettuare l’acquisto:

  • La connessione: i termostati utilizzano il Wi-Fi per connettersi allo smartphone o al tablet, in modo da poter controllare il riscaldamento a distanza. Alcuni modelli richiedono un bridge o gateway, che funge da intermediario tra i moduli e Internet. Questi ultimi possono comportare un costo aggiuntivo, poiché non sono sempre inclusi nell’acquisto. 
  • La semplicità d’uso: prima di tutto, l’applicazione per la gestione del termostato creata dal marchio deve essere chiara e intuitiva, altrimenti non si potranno sfruttare appieno i vantaggi dei dispositivi collegati. Inoltre, un’installazione semplice che si può effettuare da soli è più pratica, poiché la necessità di ricorrere a un elettricista fa ovviamente aumentare il conto. Ma, in caso di dubbi, è comunque un’opzione sicura. 
  • La compatibilità: i termostati attualmente in commercio sono spesso compatibili con un’ampia gamma di sistemi di riscaldamento. Tuttavia, prima di effettuare qualsiasi acquisto, è bene verificare che il prodotto che si desidera acquistare sia compatibile con il proprio impianto di riscaldamento: in questo modo ci si risparmia inutili seccature. Per poter essere abbinati agli altoparlanti collegati, molti termostati sono compatibili anche con vari assistenti vocali come Amazon Alexa, Google Assistant o IFTTT (che ottimizza l’interconnessione e la funzionalità dei vostri dispositivi). 
  • Le caratteristiche aggiuntive: molte funzioni sono disponibili sulla maggior parte dei modelli e possono semplificarvi la vita: la geolocalizzazione, ad esempio, consente di rilevare la vicinanza alla casa e di adattare di conseguenza l’accensione/spegnimento del riscaldamento, mentre la modalità meteo regola la temperatura interna e il tempo di riscaldamento in relazione alle condizioni atmosferiche esterne. 

È sulla base di tutte queste caratteristiche che abbiamo effettuato la nostra ricerca su vari siti specializzati in riscaldamento e/o automazione domestica. Abbiamo anche confrontato la quindicina di modelli da noi preselezionati con le opinioni dei consumatori e la loro esperienza con il servizio post-vendita del marchio (poiché l’installazione di questo tipo di prodotto richiede spesso un piccolo aiuto). 

Grazie a questo feedback, siamo stati in grado di stabilire che i 3 modelli che vi presentiamo qui di seguito sono quelli attualmente più convincenti sul mercato europeo. 

Lascia un commento

Available for Amazon Prime