Il Miglior Laptop per Graphic Designer

Aggiornato il 28 maggio 2020

Dopo diverse ore di ricerca, e un esame approfondito di una quindicina di modelli, abbiamo stabilito che l’Apple Macbook Pro 16 è il miglior notebook PC per grafici del momento. Infatti, con i suoi componenti degni di un PC da gioco, è in grado di eseguire qualsiasi programma di editing video, il tutto con un rendering accurato delle immagini. Come bonus, è leggero, resistente e di buona qualità.

 

La nostra scelta, migliore di fascia media

Apple Macbook Pro 16

L'ultimo Macbook è dotato di un nuovo schermo da 16' di ottima qualità. È destinato principalmente all'editing visivo grazie alla sua potenza, ma può eseguire qualsiasi altro tipo di software.

Riprendendo l’eccellente Touchbar e il classico design Macbook, questo nuovo modello migliora i numerosi vantaggi del suo predecessore, ma non riesce comunque a superare i suoi inconvenienti. Di conseguenza, la batteria è stata potenziata e la praticità è sempre presente, ma si avvertono ancora l’assenza di FaceID e la mancanza di diversità nelle connessioni. È disponibile anche una versione più potente e alcuni componenti possono essere aggiunti, ma solo sul sito ufficiale.

 

Migliore soluzione economica

Acer Swift 5 SF514-54

Potente, facilmente trasportabile e piacevole da usare, questo portatile ha tutto ciò che serve. È adatto soprattutto alle persone creative che si affidano al processore per le loro varie attività.

Il nuovo Swift 5 è dotato di alcuni componenti molto buoni che gli danno una bella spinta per svolgere i vari compiti. Come bonus, beneficia di uno schermo di qualità abbastanza elevata e ben calibrato, a tutto vantaggio della fedeltà del display. Purtroppo il marchio non ha integrato una GPU, il che limita la sua potenza grafica e lo rende poco utilizzabile per il 3D, ad esempio.

 

Migliore di fascia media

Acer ConceptD 3

Questo modello li livello base di Acer pensato per i creativi offre un eccellente compromesso tra potenza e precisione grazie ai suoi componenti ad alte prestazioni e allo schermo elegante.

Con i suoi ConceptD, Acer intende utilizzare la sua esperienza nel mondo dei laptop da gioco per sviluppare una gamma specifica dedicata ai creativi. Il ConceptD 3 è il primo passo di questo processo, con una configurazione che combina un processore potente con una scheda grafica professionale. Lo schermo è dello stesso tipo e le uniche critiche che possiamo sollevare sono piuttosto a livello dell’aspetto portatile che soffre di questa potenza dissoluta con la conseguenza di una mole più imponente e di una autonomia limitata.

 

Alternativa di fascia media

Dell XPS 15-7590

È il PC versatile per eccellenza, che unisce buona autonomia e prestazioni elevate. Vi segue in tutte le vostre attività e offre anche la possibilità di giocare a giochi del momento con una buona qualità.

Le elevate prestazioni abbinate ad una grande autonomia e ad un telaio di alta qualità lo rendono uno dei prodotti di riferimento nella fascia media. Inoltre, è disponibile in diverse versioni (tra cui un OLED), che consentono di adattarlo alle proprie esigenze. Ci dispiace solo per il suo design leggermente datato, ma, considerate le sue capacità, questo è davvero un aspetto secondario. Si inchina davanti all’Acer a causa delle sue prestazioni inferiori, ma rimane comunque un’ottima soluzione.

 

Alternativa di fascia alta

Acer ConceptD 7

In cima al paniere della serie di design del marchio, ha tutte le migliori carte in regola per competere con i leader di mercato grazie alla sua straordinaria potenza grafica e al suo schermo di qualità eccellente.

Con la sua RTX 2060 Max-Q, sbaraglia tutti i suoi avversari nel campo della potenza grafica. La sua supremazia sul campo è rafforzata dal suo schermo che copre il 100% dello spazio Adobe RGB. TTuttavia, al tempo stesso, sacrifica l’accesso all’Intel Core i9, il mostro di potenza del momento. Pertanto, la scelta tra Macbook Pro e ConceptD 7 si basa principalmente sull’uso che se ne intende fare.

 

La nostra selezione

La nostra scelta, migliore di fascia mediaMigliore soluzione economicaMigliore di fascia mediaAlternativa di fascia mediaAlternativa di fascia alta
Apple Macbook Pro 16Acer Swift 5 SF514-54Acer ConceptD 3Dell XPS 15-7590Acer ConceptD 7
Apple Macbook Pro 16Acer Swift 5 SF514-54Acer ConceptD 3Dell XPS 15-7590Acer ConceptD 7
L'ultimo Macbook è dotato di un nuovo schermo da 16" di ottima qualità. È destinato principalmente all'editing visivo grazie alla sua potenza, ma può eseguire qualsiasi altro tipo di software.Potente, facilmente trasportabile e piacevole da usare, questo portatile ha tutto ciò che serve. È adatto soprattutto alle persone creative che si affidano al processore per le loro varie attività.Questo modello li livello base di Acer pensato per i creativi offre un eccellente compromesso tra potenza e precisione grazie ai suoi componenti ad alte prestazioni e allo schermo elegante.È il PC versatile per eccellenza, che unisce buona autonomia e prestazioni elevate. Vi segue in tutte le vostre attività e offre anche la possibilità di giocare a giochi del momento con una buona qualità.In cima al paniere della serie di design del marchio, ha tutte le migliori carte in regola per competere con i leader di mercato grazie alla sua straordinaria potenza grafica e al suo schermo di qualità eccellente.

 

Su quali criteri si è basata la nostra scelta?

Se siete studenti di grafica o grafici professionisti, avete bisogno di un computer in grado di supportare il vostro lavoro creativo in modo ottimale, rapido ed efficiente.

La difficoltà principale consisterà nel trovare un computer portatile che fornisca il giusto equilibrio tra componenti adeguati alle vostre esigenze (non saranno gli stessi per il lavoro in 2D o 3D, ad esempio) e una qualità hardware che vi permetta di lavorare con fiducia.

Ecco i criteri a cui bisogna prestare particolare attenzione prima di acquistare un computer portatile dedicato alla grafica:

  • Il processore (CPU): A seconda delle vostre esigenze, può essere uno dei componenti più importanti del vostro computer. Ad esempio, per chi usa Photoshop, è sufficiente un processore da 2 GHz. Ma se si lavora con software 3D, è fortemente raccomandato un processore Core i7 HQ o superiore, con un minimo di 2,5 GHz. Analogamente, in questo caso, un processore quad-core (o più) dovrebbe essere preferito a un processore dual-core, rapidamente limitato nella gestione di applicazioni 3D.
  • La RAM: si tratta dello spazio di memoria in cui vengono caricati i file mentre si lavora su di essi. Più questa RAM è importante, migliore sarà l’elaborazione delle informazioni. Attualmente è molto raro imbattersi in un computer con meno di 4 GB di RAM. Tuttavia, per i lavori di grafica sono richiesti almeno 8 GB e persino 16 GB per i lavori di modellazione e rendering 3D.
  • La scheda grafica (GPU): verrà sollecitata in modo diverso a seconda dell’utilizzo. Inoltre, sempre più produttori offrono una scheda grafica con RAM dedicata: non condivide la sua RAM con il resto dei componenti. Questo è ottimale per l’esecuzione dei giochi e dei programmi 3D più impegnativi.
  • Il disco rigido: i dischi rigidi SSD sono più veloci degli HDD e stanno lentamente diventando lo standard per la maggior parte dei computer portatili e desktop. Un buon compromesso, quando si tratta di un portatile dedicato alla grafica, è quello di optare per un modello con un HDD e un SSD. Un SSD è comunque altamente raccomandato per qualsiasi lavoro in 3D.
  • Le dimensioni dello schermo: la dimensione ideale dello schermo dipende naturalmente dalle vostre esigenze. Se state lavorando con un monitor secondario, un monitor da 13″ può essere più che sufficiente. Tuttavia, se avete bisogno di mostrare i risultati del vostro lavoro a dei clienti sul vostro PC, uno schermo da 15″ o da 17″ può essere utile (ma in questo caso è la portabilità che ne risente). È generalmente sui 15″ che i produttori maggiormente interessati alla grafica investono di più.
  • La qualità del display: dipende innanzitutto dalla risoluzione. In ambito grafico, si consiglia un display Full HD (alcuni produttori stanno iniziando a investire nel 4K, ma questo è superfluo a meno che non si lavori nell’editing video). Dipende poi dalla precisione dei colori: questi devono essere il più fedeli possibile (con un Delta E – la misura della differenza tra un colore e la sua resa – inferiore a 3) e la gamma (l’insieme dei colori che lo schermo riproduce) sufficientemente ampia.
  • Il tattile: sembra stia gradualmente guadagnando popolarità tra i grafici, in quanto permette loro di lavorare su un unico supporto, piuttosto che su una tavoletta grafica dedicata collegata a un computer. Tuttavia, questa caratteristica è ben lungi dal conquistare tutte le preferenze, da un lato perché il tocco è spesso meno preciso rispetto a quello di una tavoletta grafica, e dall’altro perché consuma la batteria.
  • L’autonomia: anche se questo aspetto può sembrare più banale, è un punto chiave da affrontare se si ha bisogno di utilizzare il computer come supporto per una presentazione professionale, ad esempio. Tuttavia, non affidatevi all’autonomia annunciata dal costruttore, spesso ottimista e comunque calcolata in condizioni “standard” (lavoro d’ufficio, navigazione in internet, ecc.). Alcuni programmi di grafica sono molto pesanti e scaricano la batteria.

I computer progettati specificamente per il lavoro grafico non sono poi così numerosi sul mercato. Una prima ricerca ci ha permesso di isolare rapidamente una quindicina di modelli meritevoli di un’analisi approfondita per la loro popolarità tra gli utenti e la loro affidabilità.

Esaminando ciascuno dei criteri sopra menzionati grazie ai test di esperti del settore, siamo quindi stati in grado di isolarne una dozzina, che abbiamo poi ulteriormente scremato esaminando i feedback degli utenti di Internet, sia francofoni che anglofoni.

I cinque computer portatili riportati di seguito costituiscono quindi, a nostro avviso, le opzioni migliori per i grafici. Si noti che ciascuno di essi vi viene presentato nella sua versione più popolare tra i professionisti del settore, ma che in generale questi computer sono declinati in diverse varianti in termini di componenti (e talvolta anche di dimensioni dello schermo).

​​​​​​​​​​​​​​​​Laureato in marketing, ha un buon fiuto per distinguere il vero dal falso nelle presentazioni di vendita dei prodotti e per decifrare il linguaggio delle marche. Profondamente technofilo e appassionato da sempre di industria automobilistica, conosce a fondo le innumerevoli specificità tecniche dell'high-tech ed è sempre aggiornato sulle ultime novità e tendenze del settore.


Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments